Bitcoin crash nel weekend, Dogecoin come una scheggia impazzita

Bitcoin crash nel weekend, Dogecoin come una scheggia impazzita

Weekend all’insegna dei realizzi, sul mercato delle criptovalute, per il Bitcoin (BTC) che, nelle ultime 24 ore, ha toccato un minimo a 52,132 dollari in accordo con i dati sulle criptomonete che sono forniti in tempo reale dal sito Internet worldcoinindex.com.

Bitcoin (BTC) crash nel weekend, sotto di 10.000 dollari rispetto ai massimi di sempre

Attualmente BTC si è risollevato dai minimi di giornata posizionandosi in area $ 55.000, ovverosia comunque al di sotto di ben 10.000 dollari rispetto al nuovo massimo storico che è stato segnato in area $ 65k nei giorni scorsi.

Lo storno, intanto, ha portato il Bitcoin (BTC) ad una capitalizzazione che è scesa poco sopra il trilione di dollari, e precisamente a quota $ 1,03 trilioni a fronte di una capitalizzazione complessiva, per tutte le criptovalute quotate e negoziate sulle piattaforme di scambio (exchange), che è scesa sotto i 2 trilioni di dollari attestandosi al momento a $ 1,91 trilioni.

Prezzi delle criptomonete, il Dogecoin sulle montagne russe

Tra le altre criptomonete più capitalizzate, continua la volatilità sul Dogecoin (DOGE) che in data odierna, 18 aprile del 2021, si muove in netta controtendenza rispetto alle altre con un rally del 10% circa a 0,31 dollari.

Il Bitcoin (BTC) scivola con Ethereum (ETH), tonfo oggi per Ripple (XRP)

Male invece, al pari del Bitcoin (BTC), pure Ethereum (ETH) che in questo momento lascia sul parterre il 6,88% a 2.160 dollari, ed ancor di più Ripple (XRP), la quarta criptomoneta al mondo per capitalizzazione, che registra attualmente un tonfo del 14,65% a 1,32 dollari.

Relevant news