Carte Prepagate e Ricaricabili: Cosa Sono e Come Funzionano

carta prepagata guida

Al giorno d’oggi esistono tantissime modalità per conservare i propri soldi, effettuare acquisti online, fare trading sulle migliori piattaforme, ricariche telefoniche e tante altre operazioni bancarie. Le carte di credito e di debito non sono più l’unica soluzione per chi desidera avere un posto sicuro dove tenere i propri risparmi. Attualmente, uno dei metodi di pagamento più in voga è quello della carta prepagata. Ma di cosa si tratta esattamente?

La carta prepagata non è altro che una tessera ricaricabile dove è possibile depositare una somma di denaro a propria scelta da spendere in un secondo momento. Si tratta di uno strumento molto facile da utilizzare ed estremamente sicuro, che consente di monitorare le proprie spese in modo semplice e a rendere sicuri tutti gli scambi di denaro che avvengono su Internet. La carta prepagata non necessita dell’apertura di un conto corrente, e per questo motivo, nella maggior parte dei casi, può essere intestata anche ai minorenni.

La procedura da seguire per effettuare un pagamento è molto simile a quella che verrebbe utilizzata con una normale carta di credito: per fare acquisti presso negozi e punti vendita fisici dovremo passare la tessera al commesso, che la inserirà nell’apposito lettore. Il possessore della carta dovrà poi digitare il proprio pin per finalizzare l’acquisto.

La definizione di una carta prepagata è quella di uno strumento estremamente utile per tutte le categorie di fruitori: sia chi è già in possesso di una normale carta di credito, sia come già detto per chi desidera effettuare acquisti online o nei negozi fisici pur non avendo ancora un conto corrente a proprio nome. Nei prossimi paragrafi spiegheremo nel dettaglio cos’è una carta prepagata, quali sono le carte prepagate più diffuse, quanto costa una carta prepagata e tanto altro ancora. Prosegui nella lettura per saperne di più.

Carta Prepagata: Significato

Una volta compreso in cosa consiste questa tipologia di carta e la differenza tra carta prepagata e carta di credito, andiamo a vedere come funziona quest’ultima nel dettaglio. Una carta prepagata (a differenza di altri sistemi di pagamento come la PaySafe Card) è una tessera adibita al pagamento elettronico: proprio come le carte di credito, essa presenta un codice numerico di 16 cifre che potrà essere utilizzato per effettuare acquisti online. Come già detto, le carte prepagate non sono collegate a dei veri propri correnti, bensì a un deposito soggetto ad alcune limitazioni molto precise, dal quale il possessore andrà a prelevare del denaro ogni volta che dovrà effettuare un acquisto.

L’unica differenza con la carte di credito è che la prepagata può attingere solamente a denaro caricato precedentemente sulla carta: in assenza di credito, qualsiasi tipo di addebito o pagamento verrà respinto. In poche parole, per utilizzare una carta prepagata bisognerà necessariamente ricaricarla prima con una somma di denaro sufficiente per compiere l’acquisto. Questa regola vale sia per gli acquisti online che nei negozi fisici, e ovviamente anche per i prelievi presso le macchinette ATM.

Carta Prepagata: Funzionamento

come funziona una carta prepagata

Ma com’è fatta fisicamente una carta prepagata? E come funziona? A livello visivo, qual è la differenza tra una carta prepagata e una carta di debito? La risposta è: nessuna. Una carta ricaricabile ha lo stesso identico aspetto di una carta di credito: si tratta di una tessera di plastica che contiene informazioni sull’intestatario.

Sul corpo della carta si trova un codice numerico di 16 cifre (in realtà nelle carte di credito il numero è quasi sempre in rilievo, mentre in quelle prepagate no) e la data di scadenza. Sul retro potremo invece trovare il codice di verifica CVV o CVC2, oltre a uno spazio bianco pensato per apporre la firma dell’intestatario.

Per quanto riguarda il funzionamento, una carta prepagata senza conto corrente viene emessa in seguito a un deposito di denaro, mentre le cifre spese o prelevate dall’utente vengono immediatamente addebitate e sottratte alla somma totale presente sulla carta. Le carte in questione possono essere di diverse tipologie: sulla carta prepagata nominativa ricaricabile la somma disponibile può essere aumentata in qualsiasi momento e più volte di seguito, rientrando sempre nei limiti imposti dalla carta stessa.

Carte Prepagate Ricaricabili

Carte Prepagate Ricaricabili

Le carte prepagate ricaricabili possono essere caricate da chiunque, sia dall’intestatario che da altre persone. Per questo motivo si tratta di una soluzione perfetta per chi desidera partire per un viaggio con una somma limitata di denaro, che potrà essere aumentata in qualsiasi momento anche da altre persone a distanza. Se non è ricaricabile, una volta esaurito il credito la carta prepagata non potrà più essere caricata, neanche dall’intestatario.

Questa tipologia di carta prepagata viene anche chiamata carta prepagata usa e getta, proprio perché consente di essere utilizzata solamente nei limiti imposti dalla cifra depositata al momento dell’emissione. Si tratta di una carta prepagata molto utilizzata per regalo, per donare a una persona cara la possibilità di effettuare un acquisto con una cifra da noi prestabilita.

Alcune carte prepagate hanno invece associato un codice IBAN, che consente all’intestatario di effettuare o ricevere bonifici bancari (in alcuni casi anche da/per l’estero). Un’altra tipologia molto interessante è la carta prepagata virtuale, che non esiste in versione fisica e può essere utilizzata per effettuare acquisti online.

La carta prepagata al portatore può essere invece utilizzata da chiunque ne sia in possesso, senza tener conto di chi sia il titolare. Infine, c’è chi predilige una carta prepagata senza commissioni estero, che consente di prelevare denaro ed effettuare acquisti all’estero senza pagare alcuna commissione.

SCOPRI DI PIÙSCOPRI DI PIÙ

Che Circuiti Sfruttano le Carte Prepagate?

Le carte prepagate possono essere emesse in diversi circuiti, proprio come le carte di credito. Per esempio possono appartenere al circuito Visa o Visa Electron, oppure al circuito Mastercard. Si tratta dei due circuiti più diffusi e più accettati in assoluto, non solo in Italia ma in tantissimi paesi del mondo.

In questo modo, possedendo una carta prepagata non dovremo mai preoccuparci che i nostri acquisti possano essere bloccati a causa di un pagamento non accettato, e potremo prelevare presso qualsiasi sportello ATM di qualsiasi regione del mondo.

Le Carte Prepagate Più Diffuse

migliori prepagate

Essendo le carte ricaricabili così richieste, ovviamente chi desidera averne una ha davvero l’imbarazzo della scelta: i tipi di carte prepagate al giorno d’oggi sono davvero tantissimi. Ecco quali tra le carte elencate di seguito sono delle prepagate: BNL, Unicredit, Mediolanum, Deutsche Bank, BPER, ING, Monte dei Paschi, PostePay Evolution, Paypal, Wise,  e Coinbase per le criptovalute. Si tratta delle migliori carte ricaricabili utilizzabili in Italia per effettuare acquisti online e prelevare presso le macchinette ATM.

Chi può Richiedere una Carta Prepagata?

Come già spiegato, la carta prepagata ha una lunga serie di vantaggi che la rendono più appetibile rispetto a una normale carta di credito, soprattutto per alcune categorie di persone. Innanzitutto, non è necessario avere requisiti particolari per poter essere l’intestatario di una carta ricaricabile: come già spiegato, persino i minorenni possono averne una e utilizzarla per effettuare acquisti online o per prelevare presso le macchinette ATM.

Le migliori prepagate sono quindi particolarmente adatte ai giovani, a ragazzini che vogliono intraprendere un viaggio contando sull’aiuto dei genitori a distanza e a chi ha un lavoro occasionale con uno stipendio non fisso.

Per quanto riguarda gli utenti minorenni, questi avranno sempre ovviamente bisogno dell’approvazione di un genitore che dovrà fare da garante a tutti gli acquisti del figlio.

Quanto costa una carta prepagata?

Ogni carta prepagata ha un suo costo di attivazione prestabilito dalla banca. In ogni caso, ciò che accomuna tutte le carte ricaricabili è un prezzo molto basso: qualunque sia la banca alla quale decideremo di affidarci, la carta prepagata sarà sempre estremamente economica e alla portata di tutti.

Carta Prepagata: Sicuezza

carte prepagate sicurezza

Proprio come le carte di credito, i broker CONSOB e le banche stesse, anche le carte prepagate sono strumenti estremamente sicuri e in grado di garantire a chi le usa altissimi livelli di protezione. Per esempio, in caso di furto o di utilizzo non autorizzato, alcune tipologie di carte consentono di limitare al massimo le perdite, proprio perché il limite di soldi caricabili sulla carta è sempre molto basso: si tratta di uno dei principali vantaggi carta prepagata.

Questo è uno dei motivi per cui chi è solito effettuare molti acquisti online predilige questo tipo di carte piuttosto delle normali carte di credito. Inoltre, al momento di un acquisto online, chi utilizza la carta è tenuto a inserire una lunga serie di dati identificativi, come il nome e cognome dell’intestatario, il codice presente sul retro e la data di scadenza.

Inoltre, è possibile impostare una one-time password da inserire nell’apposito spazio durante gli acquisti online: si tratta di un ulteriore livello di sicurezza facoltativo, che l’utente potrà attivare a sua discrezione. Infine, è anche possibile attivare il comodo servizio di notifica tramite SMS che avvisa l’intestatario ogni volta che viene addebitata anche una cifra minima: in questo modo sarà ancora più facile tenere sotto stretto controllo i movimenti della carta ricaricabile.

I Vantaggi e gli Svantaggi della Carta Prepagata

Come già detto, la carta prepagata ha una lunga serie di vantaggi rispetto all’uso di una normale carta di credito. In primis, una carta ricaricabile non deve essere per forza connessa a un conto corrente.

In secondo luogo, potrà essere utilizzata anche da quelle categorie di persone che non hanno ancora la possibilità di aprire un conto o utilizzare una carta di credito: anche i minorenni potranno avere intestata a loro nome una carta prepagata e utilizzarla per ricariche telefoniche, acquisti e, in alcuni casi, trading online, oltre ai classici prelievi presso i bancomat (ATM) italiani o esteri. Infine, essendo il plafond della carte prepagata limitato, in caso di furto la cifra rimarrà sempre molto bassa.

Per quanto riguarda i contro, in caso di furto o uso indebito da parte di terze parti non ci sono particolari rischi aggiuntivi rispetto a quelli che correremmo utilizzando una normale carta di credito. La carta può essere bloccata in qualsiasi momento semplicemente effettuando una telefonata sia dall’Italia che dall’estero. Inoltre, la maggior parte dei circuiti assicura all’utente un rimborso in caso di furto o smarrimento.

MAGGIORI INFORMAZIONIMAGGIORI INFORMAZIONI

Domande Frequenti (FAQ)

  • Cos’è una Carta Prepagata?

    Una carta prepagata è una tessera ricaricabile, simile a una carta di credito, sulla quale è possibile depositare una somma di denaro a propria scelta da spendere in un secondo momento.

  • Quanto Costa una Carta Prepagata?

    Le carte prepagate hanno costi diversi a seconda della banca di appartenenza. Tra le gratuite, anche per l'estero, spicca Wise.

  • Quali sono le Carte Prepagate più Diffuse?

    Le carte prepagate più diffuse in Italia sono quelle di BNL, Unicredit, Mediolanum, Deutsche Bank, ING, Monte dei Paschi e Poste Italiane.

Relevant news