Migliori Piattaforme di Trading Online [Classifica 2020]

Le piattaforme di trading sono il tuo strumento di accesso ai mercati finanziari. Si tratta infatti di potenti software, di norma intuitivi e ampiamente personalizzabili, che potrai utilizzare per impartire al broker gli ordini di apertura e di chiusura delle posizioni, e le opzioni con le quali potrai configurare ciascuna posizione in linea con la tua strategia di riferimento.

In questa sezione del nostro sito troverai la nostra opinione e i nostri commenti su ciascuna delle migliori piattaforme di trading che potrai gratuitamente provare. Appare infatti evidente come non tutte le piattaforme siano uguali, e come ciascuna di esse sia o meno in grado di adattarsi alle tue esperienze e alle tue competenze in maniera distinta.

Proprio per questo motivo il nostro consiglio è quello di leggere con attenzione le recensioni che abbiamo scelto  di condividere con te, e provare poi le piattaforme di trading online gratuite con l’apertura dei conti demo, che ti permetteranno di sperimentare in prima persona, e senza alcun rischio, il livello qualitativo e di servizio di ciascun programma di trading.

Da eToro a IQ Option, da Markets a 24option, da Plus500 a XTB, tutto quello che devi sapere per un trading consapevole, sicuro, affidabile e di successo! 

 

Broker
Rating
Regulated
Bonus
Min. Deposit
Live Chat
1.
IQ Option

CySEC

No Bonus

10€

-

Recensione Inizia
Termini & Condizioni
Il sito IQ Option è di proprietà di IQ Option Europe Ltd, società con sede legale a Cipro. IQ Option è un broker autorizzato e regolamentato nel fornire servizi di investimento dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC), con licenza N. 247/14, relativa alle recenti normative ESMA (European Securities and Markets Authority).
IQ Option Europe Ltd, Yiannis Nicolaides Business Center, Agiou Athanasiou Avenue 33, 4102, Agios Athanasios, Limassol, Cipro.
2.
XTB

BaFin, CNMV, CySEC, FCA, IFSC

No Bonus

250€

-

Recensione Inizia
Termini & Condizioni
XTB Limited è autorizzata e regolata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission con numero di Licenza CIF 169/12. XTB Limited ha sede a Pikioni 10, Building: Highsight Rentals Ltd, 3075, Limassol, Cipro.
XTB è marchio registrato di XTB Group. XTB Group include ma non è limitato a X-Trade Brokers DM SA, autorizzata KNF in Polonia, e XTB Limited (UK) autorizzata FCA nel Regno Unito (Licenza No. FRN 522157).
Attenzione: 82% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro. Non usare mai denaro che non puoi permetterti di perdere.
3.
eToro

CySEC e FCA

No Bonus

50€

-

Recensione Inizia
Termini & Condizioni
eToro è la piattaforma leader mondiale di social trading che offre sia investimenti in azioni e in criptovalute, sia il trading CFD con differenti asset sottostanti.

4.
AvaTrade

MiFid, CySEC, FFAJ, FCSA, ASIC

No Bonus

100€

-

Recensione Inizia
Termini & Condizioni
AVA Trade EU Ltd è regolamentata dalla Banca Centrale d'Irlanda (licenza numero C53877) con sede in Five Lamps Place, Amiens Street 1, Dublino. Il broker ha una sede anche in Italia, precisamente a Milano in Viale Enrico Forlanini 23. AvaTrade è inserita nel registro d’impresa irlandese con il numero 460012. AvaTrade Japan K.K è la società con sede a in Giappone, autorizzata dalla Financial Services Agency (licenza n. 1666) e dalla FFAJ (licenza n. 1574). Ava Capital Markets Pty Limited, autorizzata dalla Financial Sector Conduct Authority (FSCA) con licenza FSP numero 45984.
5.
BDSwiss

CySEC, FSC, NFA

No Bonus

100€

-

Recensione Inizia
Termini & Condizioni
BDSwiss Markets Ltd è un fornitore di servizi finanziari online autorizzato e regolamentato dalla FSC Mauritius. BDSwiss Holding PLC opera con licenza CySEC n. 199/13, BDSwiss Holding PLC ha sede a Limassol, Cipro ed ha un agente vincolato in Germania. Indirizzo tedesco di corrispondenza: Mainzer Landstrasse 41, 60329-Frankfurt, Germany. Indirizzo registrato: Ioanni Stylianou 6, secondo piano, Ufficio 202, 2003 Nicosia, Cyprus.
6.
MarketsX

CySEC, FCA

No Bonus

100€

-

Recensione Inizia
Termini & Condizioni
Markets.com ha effettuato un restyling nel 2019: il nuovo marchio per il trading è MarketsX. L'azienda fa parte del Gruppo TradeTech, una controllata di Playtech PLC, società quotata FTSE 250. Il portale Markets.com è gestito in esclusiva da Safecap Investments Limited, regolamentata dalla CySEC con licenza numero 092/08 e dalla FSCA con licenza numero 43906. Safecap ha sede al seguente indirizzo: 148 Strovolos Avenue, 2048 Strovolos, P.O.Box 28132 Nicosia, Cyprus.
7.
Plus500

Cysec e FCA

No Bonus

100€

-

Recensione Inizia
Termini & Condizioni
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 76,4% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. A causa di obblighi normativi, i bonus non sono applicabili ai clienti al dettaglio di Plus500CY.

8.
24Option

CySEC

No Bonus

500€

-

Recensione Inizia
Termini & Condizioni
24option.com/eu è gestito da Rodeler Limited, un’impresa di investimento cipriota, autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission con licenza CIF numero 207/13. Rodeler Limited ha sede in 39 Kolonakiou street, Frema Plaza, Agios Athanasios, 4103 Limassol, Cipro. Rodeler Limited e Richfield Capital Limited appartengono allo stesso gruppo di aziende e condividono il marchio “24option”.

 

Top 3 Piattaforme di Trading Online

Le piattaforme sono l’elemento più importante di cui dovrete tener conto, se volete cominciare a investire seriamente. Nessuna piattaforma somiglierà mai ad un’altra ma troverete sempre diversi depositi minimi iniziali, diversi bonus e spesso anche diversi asset su cui investire. Si differenziano anche per la grafica, il nostro consiglio è di scegliere un broker con un’interfaccia semplice ed intuitiva in modo da essere diretti nell’investimento. Grafici, statistiche ed informazioni sono presenti in tutte le piattaforme, alcune mettono a vostra disposizione anche software esterni con cui controllare l’andamento di mercato dei vari asset e dei vari investimenti. Ovviamente dovrete scegliere un broker affidabile e sicuro, regolato da licenze ufficiali rilasciate dagli organi competenti. In questo modo non avrete mai nessun tipo di problema.

Le licenze vengono rilasciate dalla Consob (autorità amministrativa indipendente italiana), la CySec (autority di vigilanza di Cipro) e la FCA (istituto finanziario inglese che regola le piattaforme di trading online). Se il broker possiede queste licenze, o anche solo una, potrete affidarvi tranquillamente ad esso. Potendo quindi confrontare i servizi offerti da diverse piattaforme, potrai facilmente trovare quelle che offrono le più interessanti opportunità di investimento. E se ancora non hai dimestichezza con i mercati finanziari e le piattaforme di trading online, puoi sempre sperimentare le potenzialità degli investimenti in Borsa, grazie alle piattaforme di trading con demo. Ti proponiamo e Top 3 piattaforme per operazioni di trading online, confronta le recensioni e i bonus e scegli quella più adatta alle tue esigenze.

Piattaforma di Trading eToro

eToro è il broker di social trading per eccellenza. Fondato nel 2007 da una società israeliana, si struttura come un vero e proprio social network, in grado di offrire i propri prodotti e servizi a clienti di tutto il mondo.

Si tratta senza alcun dubbio di una delle migliori piattaforme di trading online in Italia ed in Europa, con un software multi-asset che offre principalmente CFD, strumenti complessi e derivati, dotati di un alto rischio di perdita a causa della leva finanziaria.

Proprio per limare il rischio, eToro è diventato famoso per la sua funzione unica di Copy Trading: anche per i trader meno esperti, infatti, il broker permette di replicare (copiare per davvero) le strategie dei migliori trader al mondo.

Con un deposito minimo di 50 euro, un’applicazione di trading mobile veloce ed intuitiva, eToro è l’alleato perfetto per chi ha poco tempo ma vuole lo stesso trarre il massimo profitto dagli investimenti online.

Come tutti i broker Consob che si rispettino, mette a disposizione un conto demo per fare trading gratis con ben 100.000 euro in valuta virtuale. Uno strumento in più per testare la piattaforma, provare tutte le caratteristiche e, solo dopo, aprire un conto reale.

PROVA GRATIS ETORO

Piattaforma di Trading IQ Option

Innovazione e forte attenzione alla sicurezza, queste le basi di IQ Option, il portale di trading specializzato fin dal 2013 in CFD su Forex, Azioni, Materie Prime, Criptovalute ed ETF.

Gli elevati standard finanziari, alla base delle principali opinioni su IQ Option offerte da numerosi trader, sono tra i motivi che spingono sempre più persone ad aprire un conto di trading con questo popolare broker.

IQ Option viene utilizzato da più di 40 milioni di utenti e tutto questo successo, è dovuto anche alla velocità e precisione dell’assistenza clienti, disponibile 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, proprio per garantire un’esperienza senza intoppi.

Il broker Consob iqOption risulta il preferito per tutti quei trader che non dispongono di un capitale iniziale elevato ma che vogliono mettersi alla prova e crescere man mano.

Con un deposito minimo di soli 10 euro, questa piattaforma di trading è perfetta per chi vuole rischiare poco senza rinunciare a strumenti davvero al top.

Anche in questo caso è presente un conto demo gratis dove provare tutte le funzioni esclusive, studiare i mercati e mettersi alla prova con 10.000 euro in valuta virtuale.

PROVA GRATIS IQ OPTION

Piattaforma di Trading XTB

XTB è un broker che fa parte della società di intermediazione online XTB Ltd. Attivo sul mercato fin dal 2002, sebbene inizialmente conosciuta come X-Trade, questa piattaforma di trading online permette di investire su Forex, Criptovalute, materie prime, azioni, CFD ed ETF.

Con le sue 13 sedi nel mondo, tra cui Regno Unito, Francia, Polonia, Cipro e Turchia, XTB propone una vasta gamma di strumenti finanziari, attraverso software avanzati, sia per il conto standard che per il conto di trading gratuito.

XTB, tra i vari broker Consob, è uno dei più attenti alla formazione continua: webinar, masterclass e tantissimo materiale per studiare e rimanere aggiornato sulle migliori strategie di trading. Per chi ha voglia di studiare, questo è il broker perfetto!

Con un deposito minimo di 250 euro, XTB è il broker ideale per chi vuole operare fra i grandi e non si accontenta delle briciole.

Anche in questo caso, troviamo un conto demo gratuito per testare la piattaforma, scoprire tutte le funzionalità uniche e decidere con calma quando aprire il conto reale.

PROVA GRATIS XTB

Piattaforme Di Trading Online 2020: Come Scegliere il Miglior Broker

Prima di iniziare ad investire però, ci teniamo a ricordarvi che la scelta del broker giusto è fondamentale. Una scelta sbagliata potrebbe farvi perdere soldi e tempo o anche ritrovarvi con una piattaforma che non è di vostro gradimento magari difficile da usare. La prima cosa che dovrete controllare in un broker sono sicuramente le commissioni. Alcuni broker chiedono infatti delle commissioni sull’investimento, altri invece solo un piccolo spread sull’asset da voi scelto.

Poi, controllare i prezzi di mercato con cui opera il broker. Possono essere reali con andamento di mercato “live”, in questo caso troverete gli stessi prezzi che propone il mercato finanziario ma avrete sicuramente delle commissioni da pagare al broker. In alternativa, potete trovare dei broker che propongono i loro prezzi di mercato, ovvero il broker stesso si riserva di proporre un prezzo a lui consono e quindi diverso da quello di mercato.

In pratica se sceglierete questa seconda opzione opererete con i prezzi imposti dal broker e non con quelli di mercato. Non vi aspettate chissà cosa, ma le variazioni dei prezzi di mercato saranno minime. In questo caso il broker difficilmente chiederà commissioni sui vostri investimenti, nella maggior parte dei casi il loro guadagno si fermerà nella differenza di prezzo tra il mercato reale e quello della piattaforma.

 

Ultime News sul Trading Online

Come Acquistare Bitcoin con Paypal?

Come Acquistare Bitcoin con Paypal?

read more
Le Migliori Piattaforme per CFD da Monitorare Oggi

Le Migliori Piattaforme per CFD da Monitorare Oggi

read more
11 Stablecoin Principali per il 2020

11 Stablecoin Principali per il 2020

read more
Il Sole 24 Ore: Andamento di un Titolo Incerto in Tempi Incerti

Il Sole 24 Ore: Andamento di un Titolo Incerto in Tempi Incerti

read more
Come Acquistare Bitcoin con Paypal?

Come Acquistare Bitcoin con Paypal?

read more
Le Migliori Piattaforme per CFD da Monitorare Oggi

Le Migliori Piattaforme per CFD da Monitorare Oggi

read more
11 Stablecoin Principali per il 2020

11 Stablecoin Principali per il 2020

read more
Il Sole 24 Ore: Andamento di un Titolo Incerto in Tempi Incerti

Il Sole 24 Ore: Andamento di un Titolo Incerto in Tempi Incerti

read more

Scegliere Un Sito di Trading

Quando vogliamo scegliere la migliore piattaforma di trading online veniamo letteralmente bombardati da tantissimi siti, come facciamo a districarci tra tutte queste alternative?

Partiamo da un presupposto abbastanza scontato: stabilire quali siano i migliori broker di trading, software o siti di trading non è una scienza assoluta. Infatti, il primo fattore da tenere in considerazione sono i propri obiettivi personali.

La domanda da porsi dovrebbe essere: quali sono le piattaforme di trading più adatte alle mie esigenze? E per ognuno di noi la risposta è diversa.

Noi stessi, come appassionati di investimenti, amiamo operare sui mercati ognuno con un broker diverso, sulla base del tempo a disposizione, competenze analitiche ed obiettivi di guadagno.

Appurato questo, prima di cambiare broker on line, o sceglierne uno nuovo, da trader italiani ci poniamo sempre delle domande a monte e prendiamo in considerazione alcuni punti cardine.

In questa pagina, quindi, abbiamo voluto raccogliere la nostra personale checklist, che speriamo possa essere utile a tutti quelli che si chiedono quali sono le migliori piattaforme trading.

E vale sia per i principianti che per gli esperti, i quali magari stanno pensando di provare un broker nuovo.

Prima di immergerci nei dettagli ci teniamo a mettere le mani avanti: non è la piattaforma che definisce un trader vincente da uno mediocre, ma la formazione. Quando si perde facendo trading la colpa non è del broker, ma del poco studio.

Il trading online non è un gioco. Non investire mai capitale che non puoi permetterti di perdere.

Analizzare i Migliori Siti di Trading Online

Partiamo e vediamo quali sono i punti, fondamentali, da analizzare prima di scegliere una piattaforma per trading:

  • Verificare la sicurezza e le informazioni legali del broker;
  • Controllare le varie offerte in base alla propria operatività;
  • Valutare tutti i costi specifici;

Quando parliamo di sicurezza ed informazioni legali relative ad un broker, ci riferiamo prima di tutto alla licenza “madre”: ogni piattaforma di trading che si rispetti deve essere iscritta alla CONSOB (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa).

Che senso ha investire i propri soldi se non si è sicuri della professionalità del broker e della relativa protezione sul capitale? Le regole della Consob sono severe e, periodicamente, tutte le piattaforme vengono controllate con test anonimi, in modo da garantire la sicurezza dei trader italiani.

Ovviamente un broker, che sia italiano o estero, è un business vero e proprio: se non riesce a provare la sua legalità, allora non fa per noi.

In questa fase, quindi, si fa in fretta a scremare i “buoni” dai “cattivi”: se la piattaforma di trading online possiede la licenza Consob, allora è perfettamente legale. In caso contrario, tanti saluti e baci.

L’iscrizione alla Consob serve per il territorio italiano; è normale che i migliori siti di trading abbiano più licenze rilasciate da autorità straniere, come la CySec a Cipro, l’FCA nel Regno Unito o l’ASIC in Australia.

Veniamo ora all’operatività di un trader: come abbiamo già detto, ognuno di noi ha le proprie esigenze, obiettivi e modi di investire diversi.

C’è chi preferisce fare trading sul Forex, chi ama le criptovalute, chi preferisce investire in azioni e così via.

E la stessa cosa vale per l’arco temporale, c’è chi investe a breve termine, chi fa scalping, chi a lungo termine, insomma, ognuno di noi è diverso!

Idem con patate anche per i siti di trading online Consob: ogni broker è diverso dall’altro, ognuno è specializzato in asset diversi e propone peculiarità ben distinte.

Il secondo passo, quindi, per scegliere la migliore piattaforma su cui fare trading è selezionare solo quei broker che offrono gli asset giusti per la nostra operatività: se vuoi fare Forex, allora sceglierai quello specializzato sulle coppie valutare, se vuoi investire online sulle materie prime, quello specializzato su materie prime, e via così.

Infine arriviamo ai costi: normalmente i broker specializzati in un settore di trading, sono anche quelli che presentano la migliore offerta relativa ai costi specifici per quel determinato tipo di operazione.

Conoscere i costi, relativi all’operatività desiderata, è fondamentale per non finire a gambe all’aria dopo poco: che senso ha cercare il guadagno con strumenti che ci costano più di quello che intaschiamo?!

Dopo aver valutato la legalità della piattaforma di trading (quindi CONSOB), appurato che la presenza dell’asset su cui vogliamo investire, cosa bisogna analizzare per scegliere il più conveniente?

Per fortuna, nelle nostre recensioni, dedichiamo sempre una parte ai costi ed alle commissioni. Leggile con attenzione, i costi del trading non vanno mai sottovalutati.

Inoltre, le migliori piattaforme di trading mettono ben in evidenza, all’interno dei siti stessi, costi aggiuntivi ed eventuali commissioni.

È bene ricordare che fare trading online non prevede il pagamento di commissioni, perché i broker guadagnano sugli spread (più avanti vedremo di cosa si tratta).

Oltre alle applicazioni classiche, ogni broker che si rispetti mette a disposizione una vera e propria piattaforma di trading gratuita (un conto demo identico a quello reale) dove è possibile sia testare il sito stesso che valutare se le funzioni presenti fanno al caso nostro.

Un vantaggio non da poco, soprattutto per chi è alle prime armi e cerca un profitto in tempi relativamente brevi.

I Requisiti per Giocare in Borsa

Dopo aver passato in rassegna la nostra checklist per scegliere le piattaforme di trading migliori, addentriamoci sempre di più nel mondo degli investimenti online.

Sentiamo spesso il termine “giocare in borsa”, ma sappiamo davvero cosa significa? Purtroppo, nell’immaginario comune, giocare in borsa viene associato al fare soldi senza sforzo.

Come se fosse una qualche sorta di magia, molto spesso ci si immagina lo speculatore di borsa come il classico sbruffone di Wall Street, dedito a bella vita ed eccessi ma che, in concreto, non fa nulla.

Questo modo di vedere la Borsa è totalmente sbagliato: oggi chiunque può giocare in borsa, non serve una gran preparazione iniziale (se non la voglia di studiare e mettersi in gioco) e non serve neanche chissà quale capitale iniziale…MA…questo non vuol dire che sia facile e che i soldi pioveranno dal cielo senza sforzo alcuno!

Insomma, “giocare in borsa non è affatto un gioco”. Significa fare investimenti di tipo speculativo, su azioni ad alto rendimento, per guadagnare sia su trend positivo che su trend negativi (quando la Borsa scende).

Si possono impostare stop loss per limitare i rischi, si può operare da qualunque dispositivo o si possono persino copiare le strategie dei migliori trader italiani e stranieri. Ma, lo ripetiamo, questo non vuol dire “guadagnare senza fare niente”.

Come Trovare e Scegliere la Piattaforma di Trading Online

Per trovare e scegliere le piattaforme trading online migliori esistono numerose risorse gratuite che renderanno il compito nettamente più semplice.

Prima di tutto ci sono i forum dedicati agli investimenti online, dove leggere le opinioni degli altri utenti e farsi un’idea della qualità o meno del broker scelto.

In secondo luogo, ci sono numerosi siti di recensioni gratuite che fanno questo per voi: come noi di Top Trading, che ogni giorno testiamo tanti broker per raccontarvi in maniera precisa i vari pro e contro.

Come esperti di mercati e trading online il nostro obiettivo è uno solo: accompagnare l’utente a compiere una scelta consapevole. Noi vi raccontiamo la nostra esperienza, poi la palla passa a voi.

Come Guadagnano le Piattaforme di Trading

investire online nel trading

Quando si fa trading online, si opera sui CFD o si fa Forex, la maggior parte delle persone non pensa a come i broker guadagnano i loro soldi.

Tuttavia questo è un aspetto fondamentale, da capire prima di depositare, in quanto si dovrebbe aver chiaro fin da subito dove scorre il denaro in tutto il sistema.

Non parliamo certo di enti di beneficenza, ma di vere e proprie aziende che si comportano da intermediari: fanno incontrare la domanda (chi desidera investire) con l’offerta (il sito di trading online stesso).

Nessuno si preoccupa del vostro conto più di voi stessi, tenetelo a mente quando sceglierete il prossimo broker di trading italiano.

Proviamo a capire insieme come una piattaforma di trading guadagna la pagnotta, e quale sia il ruolo nel facilitare le operazioni finanziarie.

Capire, ad esempio, come i broker Forex guadagnano il loro denaro può aiutarvi a schiarire le idee su quale piattaforma trading scegliere.

La maggior parte dei broker legali presentano una manciata di spese che utilizzano per trarre profitto dai clienti. Familiarizzare con queste opzioni vi aiuterà a sapere dove sta andando il vostro denaro.

La Principale Fonte di Reddito sono Gli Spread

Alcune piattaforme trading on line addebitano una commissione per ogni operazione, mentre altri applicano lo spread (ovvero la differenza tra i prezzi quotati per una vendita e quelli di acquisto immediato per azioni, CFD, coppie Forex, ecc).

Il modo principale in cui i broker guadagnano, dunque, è quello di mantenere lo spread o di addebitare una commissione fissa per turno.

Come abbiamo detto in precedenza, le migliori piattaforme di trading online non applicano commissioni fisse ma, appunto, guadagnano sugli spread.

Sfortunatamente, alcuni broker meno scrupolosi sbandierano zero commissioni per poi ricaricare gli spread e rientrare della differenza. Non ti preoccupare, le piattaforme recensite su questo sito non si comportano così.

A volte lo spread è fisso, a volte variabile. In un pool di liquidità dello spread variabile, l’ammontare di quest’ultimo dipenderà da quanti ordini ci sono in circolazione.

Noi preferiamo uno spread fisso perché, in un mercato volatile, almeno sappiamo fin da subito quanto ci verrà addebitato per facilitare la compravendita.

Fonti di Reddito Alternative

Alcuni broker Forex fanno pagare un extra per servizi esclusivi: alcuni offriranno segnali in anteprima, altri analisi approfondite, altri ancora corsi di formazione privati e webinar per coloro che sono disposti a pagare di più o hanno un conto VIP.

Detto questo, se si conoscono le tecniche base di trading e di gestione del denaro, queste cose sono raramente necessarie e non influiscono sul “costo” dell’operazione.

I Falsi Miti del Trading Online

Alcuni dei miti prevalenti che durano da molti anni sono che i broker sono là fuori a “manipolare i mercati”, il che significa che stanno spostando i prezzi sui loro server per boicottare i trader e guadagnare di più.

Questo perché, in precedenza, il mercato non era così severo ed era facile imbattersi in piattaforme di trading senza scrupoli.

Come regola generale, non ci stancheremo mai di ripeterlo, basta utilizzare siti trading sicuri, quindi in possesso di regolare licenza Consob, per evitare ogni tipo di problema.

Un altro mito è che i broker siano essi stessi dei trader. In tutta onestà, molto raramente lo sono. Si tratta semplicemente di aziende intermediarie.

In realtà, sareste sorpresi di quanto poco, alcuni dipendenti dei broker, sappiano di trading vero e proprio. Si preoccupano del flusso degli ordini, dell’analisi del sistema, dell’analisi statistica, e che tutti ottengano ciò che hanno chiesto in modo ordinato.

Si pensa anche che i broker di trading CFD facciano di tutto per prendere i soldi dai clienti. Niente di più lontano dalla verità.

Questo perché la maggior parte dei conti dei clienti ha un valore più vicino ai 1000 euro rispetto a 10.000 euro.

Nonostante le pubblicità vedono persone ai Caraibi su una spiaggia, o magari mentre scendendo dal loro jet privato, molti dei trader al dettaglio non hanno così tanti soldi nel loro conto.

Statisticamente parlando, visto che in tanti non prendono seriamente questa disciplina, il rischio che molti trader italiani perdano una percentuale dei loro soldi entro i primi 90 giorni è più che concreta: perché, quindi, il broker dovrebbe truffarli?

Ovviamente, per operare in sicurezza, bisogna scegliere solo piattaforme trading on line ben capitalizzate.

Ad esempio, i broker più famosi hanno sempre svariati milioni di euro in banca. Lo scopo è quello di assorbire le perdite per i trader, e avere la capacità di pagare quando il trader incassa. Questo rende il rischio della controparte molto basso.

Compreso come i broker di trading guadagnano denaro, capirete anche la necessità di utilizzare un broker regolamentato, ponendovi in una posizione più forte per operare sui mercati in modo sicuro e intelligente.

Piattaforme Di Trading Online 2020: l’Importanza dell’Interfaccia Grafica

andamento e grafici di trading

Una volta che avete già un’idea sui prezzi di mercato (reali o del broker), potete scegliere la vostra piattaforma. Il consiglio principale è di sceglierla anche in base all’interfaccia grafica e alla sua intuitività.

Molti propongono l’apertura di un conto demo con soldi finti da investire, registrandovi quindi potete prendere familiarità con la piattaforma e capire se è quella giusta per voi.

Grafici, statistiche ed andamento di mercato vi aiuteranno nei vostri investimenti. Tutte le piattaforme hanno una sezione apposita o sono direttamente “incorporati” nella schermata iniziale.

Fate attenzione però che il troppo storpia, il consiglio è di non scegliere piattaforme di trading che vi possano riempire di grafici e tabelle altrimenti avrete troppe distrazioni durante il vostro investimento, poi sbagliare potrebbe diventare una cosa che capita spesso.

Per evitare tutto ciò, alcune piattaforme di trading propongono anche il download di software esterni (come MetaTrader 4) che vi consentiranno di gestire tutte le informazioni, i grafici e le tabelle, comodamente con un programma a parte.

L’intuitività è un fattore importantissimo per il trading online, così come la grafica accattivante che vi accompagnerà durante i vostri investimenti.

Piattaforme Di Trading Online 2020: Bonus, Offerte e Servizi esclusivi

Un’altra cosa da tenere d’occhio prima di registrarsi a delle piattaforme di trading è il deposito minimo e i bonus che essa propone. Il deposito minimo si aggira intorno ai 50 , anche se molte piattaforme iniziano da 100 €.

Quasi tutte propongono bonus di benvenuto (sul primo deposito), quindi trovate quella più conveniente ed iscrivetevi.

Alcuni propongono bonus del 50-100% sul primo deposito, altri una quota fissa che va dai 20 ai 50 € di bonus per l’apertura di un conto. Decidete quale preferite, ma prima di iscrivervi, leggete sempre il regolamento sul sito ufficiale del broker. Così eviterete brutte sorprese.

Ci sono anche altri servizi che propongono i broker, alcuni in esclusiva. Tra questi vi segnaliamo il CopyTrader di eToro, una funzione interessante che vi può far guadagnare senza troppi sforzi.

Il servizio consiste nel copiare un trader e i suoi investimenti in modo da fare lo stesso in maniera del tutto automatica.

Se il trader che avete scelto guadagna, guadagnerete anche voi. In pratica farete le stesse scelte finanziare del trader da voi scelto. Comodo no? In questo modo seguirete delle persone più esperte di voi e potrete iniziare a capire il difficile mondo della finanza.

Tra gli altri servizi interessanti c’è sicuramente quello di portare amici alle piattaforme di trading, alcune propongono bonus per questo tipo di cosa. Ad esempio se portate un amico in eToro, il broker vi ringrazierà con ben 1000 € di bonus. Non male.

Altre piattaforme propongono lo stesso servizio ma con bonus variabili. Infine, tenete conto anche di premi e cose del genere, in questo caso vi segnaliamo gare fra trader con tornaconti e sfide tra utenti proposti da molte piattaforme.

Come Stare Attenti alle Piattaforme di Trading Online Truffa

Una domanda che ci si pone spesso è se il trading online sia una truffa ben architettata, o se funzioni davvero.

Proviamo a metterci nei panni di un novello trader, indeciso se iniziare il viaggio nel mondo del trading: va su Google e digita “Truffe Trading Online”.

I risultati saranno a dir poco contraddittori: se da una parte ci sono storie di persone che hanno guadagnato tanto, dall’altra spuntano vicende di operatori scorretti.

Ma quindi con il trading online si guadagna? O è solo una truffa?

Come in ogni cosa la verità sta nel mezzo: è vero che esistono broker di trading poco trasparenti, privi di licenza Consob e con sedi fiscali in paesi oseremmo dire di “manica larga” (abbiamo trattato il caso di Double up Mania ad esempio).

Di contro, però, fare trading in maniera seria rappresenta una forma di investimento a breve termine con margini di guadagno elevati. A patto che si tengano a mente due regole base:

  • Usare solo broker Consob;
  • Non pensare che i soldi piovano dal cielo (serve studio e pratica).

Truffe nel Trading Online

Quotidianamente molti trader, principianti ed un po’ ingenui, cadono in queste truffe ben architettate finendo per perdere i loro soldi. Ovvio quindi che, dopo un’esperienza traumatica, si tenda a generalizzare: “il trading online è solo una truffa legalizzata perché ho perso tutto!”.

Non è così. Come abbiamo avuto modo di spiegare in più occasioni, ci sono tantissime piattaforme di trading online legali, affidabili e sicuri. Basta solo saper scegliere.

Un po’ come affidarsi ad istituti di credito non regolamenti, farsi prestare dei soldi e poi ritrovarsi a pagare interessi che doppiano la cifra richiesta: non sono le banche che rubano, ma noi che ci siamo affidati ad enti illegali!

Un broker legale, per essere considerato tale, deve offrire livelli di sicurezza molto elevati e, una volta ottenuta la licenza Consob, è tenuto a rispettare tutta una serie di regole e normative europee che hanno l’obiettivo di tutelare il denaro di chi investe.

In Europa, l’ente che regola i mercati si chiama ESMA: sono i primi a proteggere gli investimenti dei trader, anche su indici americani come il Dow Jones.

Piattaforme di trading come AvaTrade o eToro, regolamentate ed autorizzate, mettono le persone in condizione di operare con la massima sicurezza, una garanzia contro le truffe.

Se però pensate di essere più furbi, di aver scoperto la formula della ricchezza e scegliete un broker non autorizzato e non regolamentato (in Europa in primis e poi dalla Consob), non stupitevi se perderete tutti i vostri soldi in uno schiocco di dita.

I broker senza licenze non seguono le leggi e non vengono controllati da nessuno, è ovvio che lo scopo sia truffare quante più persone possibili e scappare col malloppo.

Una volta truffati, questi trader ingenui sviluppano la convinzione che il trading sia una truffa.

Falso! Basta fare trading su piattaforme autorizzate e regolamentate e, se non si è sicuri, un doppio controllo sul sito della CONSOB mostrerà la lista di quelli autorizzati.

Aggiungiamo, inoltre, che sarebbe meglio fare trading con piattaforme famose, come nel caso di AvaTrade o eToro (citiamo queste due perché sono tra le più facili da usare), di cui esistono moltissime recensioni ed opinioni positive.

Il trading online non è una truffa, non è pericoloso e non nasce con lo scopo di “rubare i soldi”: basta usare gli strumenti giusti e stare lontani da chi promette rendimenti altissimi senza sforzo.

Piattaforma di Trading per Investire in Borsa

fare trading gratis in borsa

Operare in borsa e sui mercati finanziari è diventato possibile a tutti, ma questo non vuol dire che vi si possa accedere direttamente.

Serve un intermediario che faccia da ponte tra la nostra voglia di investire ed i mercati dove è possibile vendere o comprare titoli azionari.

Il fatto che non si possa accedere direttamente è un vantaggio non da poco, per noi comuni mortali: in fin dei conti parliamo sempre dei nostri soldi e, in qualche modo, dobbiamo essere tutelati.

Le autorizzazioni, le operazioni ed i vari obblighi di legge sarebbero troppo complicati per fare tutto da soli.

Proprio per questi motivi esistono le piattaforme per investire in borsa, intermediari che si occupano di eseguire i nostri ordini e che ci forniscono strumenti sicuri, professionali ed intuitivi per operare al meglio.

Su TopTrading.org trovi la lista delle piattaforme migliori per tradare in sicurezza, tutte rigorosamente certificate Consob (qui, ad esempio, trovi uno dei migliori broker per investire in borsa, controllato dalla Banca Centrale d’Irlanda).

Avere tante scelte, soprattutto all’inizio, crea confusione, ne siamo consapevoli. Per questo il nostro sito ha l’obiettivo di accompagnare anche i meno esperti ad una scelta mirata, sulla base delle proprie esigenze, proponendo solo i migliori broker per giocare in borsa.

Demo delle Piattaforme di Trading Online

Sembra quasi un paradosso, ma se vi dicessimo che si può fare trading gratis?

Ogni piattaforma di trading che si rispetti, mette a disposizione un conto di trading online demo con denaro virtuale, in modo che anche i novizi possano far pratica e conoscere tutti gli strumenti a disposizione.

Le piattaforme di trading gratuite, come abbiamo detto, vengono fornite solo dai migliori broker e non è richiesto alcun deposito. Un click, un’iscrizione veloce ed il viaggio può cominciare.

In questo periodo, ad esempio, ci siamo trovati molto bene con la piattaforma di trading online gratis messa a disposizione da iq Option (qui trovi la recensione completa), intuitiva e adatta anche ai principianti.

Fare trading in modalità demo è uguale ad usare il conto reale vero e proprio, con una sola differenza: non si rischia nulla.

Le funzionalità, gli ordini ed i prezzi sono identici a quelli delle piattaforma di trading con il conto reale. Senza ripeterci per l’ennesima volta, viene da sé che questa incredibile opportunità viene fornita solo dai migliori siti per trading online.

Come team di esperti ci occupiamo di recensire per voi solo i siti trading sicuri, quelli cioè che offrono una piattaforma di trading gratuita nel pieno rispetto delle normative vigenti.

Vantaggi della Demo di una Piattaforma di Trading

I vantaggi di operare con un conto di trading online demo, sono molteplici. Primo fra tutti, poter toccare con mano quello che succede quando si opera con fondi reali.

Per sintetizzare i motivi per cui conviene usare un conto demo, su piattaforme di trading gratuite, i principali sono:

  • Permette di imparare facendo, senza alcun rischio e senza usare denaro reale;
  • Consente di familiarizzare con i mercati, con la piattaforma ed i vari termini operativi;
  • Anche per chi ha già esperienza, regala ottime prospettive per testare nuove strategie, studiare i grafici ed analizzare gli indicatori tecnici.

Nella nostra tabella riepilogativa, ad inizio pagina, puoi scoprire nel dettaglio le migliori piattaforme di trading con demo, da utilizzare gratuitamente e senza deposito.

Nuovi Siti di Trading 2020

Il 2020 sarà ricordato come l’anno del cambiamento: la pandemia di Coronavirus ha spostato gli equilibri, impattando sui mercati e sulle economie mondiali come un uragano.

Da ogni crisi nascono opportunità: anche in questo caso, soprattutto per i trader più esperti, queste montagne russe sui principali titoli, sulle criptovalute e sulle materie prime ha rappresentato una vera e propria miniera d’oro.

Come per il discorso delle truffe di trading, basta sapere quali strumenti usare e cogliere le opportunità offerte dalle migliori app di trading. Carpe diem, direbbe qualcuno.

Tra i nuovi siti di trading entrati nel mercato italiano in questo 2020, ne abbiamo individuati due che, sulla base della nostra esperienza, ci hanno fornito ottimi profitti in questo periodo di (quasi) ribasso costante.

Il primo è MarketsX (qui trovi la recensione completa): broker Consob nato nel 2019 dal rebranding di Markets.com, questo sito di trading legale è specializzato nel Forex (le coppia valutarie).

Anche se lo spread risulta leggermente più alto rispetto ai competitors, questo viene compensato da ottime leve finanziarie e da, praticamente, tutte le valute presenti sulla faccia della terra.

Un bel vantaggio, in un periodo come questo, per esplorare nuovi mercati e guadagnare sul ribasso delle valute principali rispetto a quelle di paesi emergenti (meno intaccati dal Covid-19).

L’altro sito di trading nuovo nel 2020 è una vecchia conoscenza del mondo degli investimenti online.

Parliamo di BDSwiss (qui trovi le opinioni complete sul broker), attivo dal 2012 e che mette a disposizione oltre 250 asset CFD negoziabili.

Lo inseriamo tra i nuovi siti di trading 2020 perché ci ha colpito il servizio di assistenza: in un periodo del genere, non ha mai smesso di operare in maniera impeccabile e ci ha fornito parecchi suggerimenti per operare con intelligenza anche quando la volatilità era ai massimi storici.

Quali Sono le Piattaforme di Trading Professionali

diventare trader professionisti

Abbiamo cominciato il nostro excursus sulle piattaforme di trading online parlando di esigenze personali.

Ognuno di noi parte con obiettivi, conoscenza dei mercati e capitali differenti. Ma cosa succede per chi vuole intraprendere una vera e propria carriera nel trading online? Fare il trader professionista non è cosa da poco, ma i guadagni possibili giustificano lo sforzo.

Partiamo dal presupposto che i siti di trading Consob già di per sé offrono strumenti professionali per operare ai massimi livelli.

La grande differenza tra un trader normale ed uno professionale sta nel capitale iniziale (normalmente 10.000 euro) e sulla grandezza delle leve finanziarie, ben più alte del solito.

Aumentano i guadagni potenziali ma aumentano anche i rischi: per questo, prima di valutare se intraprendere una vera e propria carriera nel trading, consigliamo di fare pratica sulle piattaforme trading gratuite recensite sul nostro sito.

Testate gli strumenti, testate voi stessi e, con un po’ di studio dei mercati, potrebbero aprirsi anche per voi le porte di questa affascinante professione.

Piattaforme di Trading Gratuite (Demo Gratis)

Che si decida di operare comodamente dal divano, sfruttando le app di trading, o che ci si immerga anima e corpo in questa disciplina, il consiglio iniziale è sempre e solo uno: usate i demo gratis!

Questi strumenti di trading sono tali e quali alle piattaforme vere e proprie, con il vantaggio di poter imparare, testare nuove strategie e prendere confidenza con i mercati senza rischiare nulla.

Non è richiesto un deposito iniziale e basta una semplice registrazione. In poco meno di due minuti si avrà accesso a tutte le funzionalità del broker scelto, un saldo in valuta virtuale e l’assistenza clienti gratuita pronta ad aiutarvi in caso di dubbi. Non male, vero?

Tra le piattaforme di trading online gratuite che abbiamo provato recentemente, tutte rigorosamente iscritte alla Consob, consigliamo ad esempio iq Option.

Intuitiva e ricca di materiale formativo, questo broker sfrutta la tecnologia MetaTrader 4 per offrire un’esperienza unica per chi si avvicina da novizio al mondo del trading CFD.

Se non ci credi, clicca qui ed apri subito il tuo demo gratis e, in caso di dubbi, non esitare a contattarci!

Confronto di Tre Top Piattaforme Trading

All’inizio di questa guida abbiamo evidenziato le top 3 piattaforme di trading, sulla base dei nostri test continui e (più banalmente) sul fatto che ci investiamo ogni giorno.

È sempre bene ricordare che non esistono piattaforme di trading on line migliori per antonomasia, fin tanto che sono certificate CONSOB (e quindi legali) ogni piattaforma è la migliore a seconda delle esigenze di ognuno di noi.

Sulla base delle opinioni di trading online fornite dagli utenti dei vari broker, nella tabella qui sotto trovi le top tre aggiornate mese per mese.

Se vuoi saltare la parte teorica, ti consigliamo di accedere gratuitamente, registrare un conto demo e testare in prima persona le funzionalità uniche. Solo in un secondo momento potrai aprire un conto reale depositando l’importo minimo richiesto.

Broker
Rating
Regulated
Bonus
Min. Deposit
Live Chat
1.
AvaTrade

MiFid, CySEC, FFAJ, FCSA, ASIC

No Bonus

100€

-

Recensione Inizia
Termini & Condizioni
AVA Trade EU Ltd è regolamentata dalla Banca Centrale d'Irlanda (licenza numero C53877) con sede in Five Lamps Place, Amiens Street 1, Dublino. Il broker ha una sede anche in Italia, precisamente a Milano in Viale Enrico Forlanini 23. AvaTrade è inserita nel registro d’impresa irlandese con il numero 460012. AvaTrade Japan K.K è la società con sede a in Giappone, autorizzata dalla Financial Services Agency (licenza n. 1666) e dalla FFAJ (licenza n. 1574). Ava Capital Markets Pty Limited, autorizzata dalla Financial Sector Conduct Authority (FSCA) con licenza FSP numero 45984.
2.
MarketsX

CySEC, FCA

No Bonus

100€

-

Recensione Inizia
Termini & Condizioni
Markets.com ha effettuato un restyling nel 2019: il nuovo marchio per il trading è MarketsX. L'azienda fa parte del Gruppo TradeTech, una controllata di Playtech PLC, società quotata FTSE 250. Il portale Markets.com è gestito in esclusiva da Safecap Investments Limited, regolamentata dalla CySEC con licenza numero 092/08 e dalla FSCA con licenza numero 43906. Safecap ha sede al seguente indirizzo: 148 Strovolos Avenue, 2048 Strovolos, P.O.Box 28132 Nicosia, Cyprus.
3.
BDSwiss

CySEC, FSC, NFA

No Bonus

100€

-

Recensione Inizia
Termini & Condizioni
BDSwiss Markets Ltd è un fornitore di servizi finanziari online autorizzato e regolamentato dalla FSC Mauritius. BDSwiss Holding PLC opera con licenza CySEC n. 199/13, BDSwiss Holding PLC ha sede a Limassol, Cipro ed ha un agente vincolato in Germania. Indirizzo tedesco di corrispondenza: Mainzer Landstrasse 41, 60329-Frankfurt, Germany. Indirizzo registrato: Ioanni Stylianou 6, secondo piano, Ufficio 202, 2003 Nicosia, Cyprus.

A Quanto Ammonta Il Deposito Minimo nelle Piattaforme di Trading?

Il miglior trading si paga, questo è poco ma sicuro e, come abbiamo trattato in precedenza, per fare soldi bisogna investire soldi.

A seconda del broker scelto, sia essa una piattaforma Forex o un multi asset CFD, cambiano i depositi minimi per aprire un conto reale.

L’importo più basso per operare su piattaforme di trading italiane (cioè solo quelle certificate Consob e legali nel nostro paese – ci scusiamo per la continua ripetizione ma questo concetto deve essere chiaro come il sole) è quello di Iq Option, pari a soli 10 euro.

A salire troviamo eToro, con 50 euro di deposito minimo, fino ad arrivare ad un massimo di 250 euro per il broker XTB (in questo caso il deposito minimo è più alto perché la piattaforma è indicata per chi ha già un minimo di esperienza con il trading CFD).

I depositi minimi nelle piattaforme di trading online sono pensati per offrire a tutti l’opportunità di guadagnare con gli investimenti sul breve periodo. Ce n’è davvero per tutte le tasche.

Diverso è il discorso per i vari conti VIP (che sbloccano funzionalità e servizi clienti ad hoc) e per i trader professionali: in questo caso il deposito minimo è fissato, normalmente, a 10.000 euro.

Piattaforme di Trading per Comprare Azioni

Arrivati a questo punto, e dopo aver parlato di come si gioca in borsa, appare scontato chiedersi qual è il miglior broker per comprare azioni.

Prima di rispondere a questa domanda vi consigliamo di leggere la nostra guida aggiornata Comprare Azioni: Introduzione per Tutti, Opinioni ed Esempi Concreti che saprà fornirvi in maniera dettagliata tutti gli insight del caso.

Analizziamo insieme quali sono i migliori siti di trading online per acquistare azioni in maniera consapevole, con l’obiettivo finale di ottenere un profitto concreto.

Per questo mese abbiamo deciso di segnalare tre broker, che sono poi i nostri siti trading preferiti, sulla base della nostra esperienza diretta:

  1. eToro, leader incontrastato del copy trading (il servizio che permette di copiare le strategie dei migliori trader mondiali), è strutturato come un vero e proprio social network, dando l’opportunità a tutti di rimanere sul pezzo con le ultime news di mercato. Il deposito minimo è di soli 50 euro, senza dimenticare il conto demo gratuito con ben 100.000 euro in denaro virtuale per testare al meglio la piattaforma di trading;
  2. Iq Option, il broker multi asset preferito dai principianti. Con un deposito minimo di 10 euro, ed un conto demo gratis con 10.000 euro in denaro finto, questo sito di trading online è tra i migliori per quanto concerne la formazione continua e le numerosi azioni sulle quali investire;
  3. XTB, piattaforma di trading internazionale perfetta per chi vuole operare con l’aiuto di un account manager italiano dedicato. Con un deposito minimo di 250 euro, e un conto demo fino a 100.000 euro in valuta virtuale, il broker XTB dispone di tutte le carte per essere il partner ideale per comprare azioni in Italia, guadagnando sia che il titolo salga sia che scenda. Senza dimenticare la fantastica academy gratuita ed i webinar settimanali: una manna dal cielo per chi vuole vivere di trading.

Scegliere la Migliore Piattaforma di Trading per Comprare Azioni

Come abbiamo ripetuto (speriamo) fino alla nausea, non esistono formule magiche per trovare il conto giusto. Ognuno di noi ha diversi obiettivi e diverse possibilità di esposizione al rischio.

Detto questo, però, ci sono tre elementi imprescindibili che tutti quanti dovrebbero conoscere (a meno che tu non voglia perdere i tuoi soldi subito):

  • Sicurezza: siamo di nuovo a questo punto, speriamo che ormai sia tatuato nella tua testa. Bisogna operare solo con piattaforme legali sul territorio italiano (certificate Consob) e che offrano comunicazioni e standard tecnici criptati (ad esempio il protocollo SSL nel sito stesso: se appare la scritta “non sicuro” i tuoi dati potrebbero essere a rischio);
  • Numero di Asset e di Mercati: differenziare i propri investimenti è una delle chiavi di successo nel trading. Essere vincolati nella scelta, perché il broker non offre tanti mercati, potrebbe essere molto frustrante. Scegli sempre piattaforme con offrono accesso ad un gran numero di strumenti;
  • Deposito Minimo: ci sono alcuni broker che richiedono investimenti minimi massicci, e questo rappresenta un grosso ostacolo per i trader normali. Bloccare somme più alte di quello che si desidera, vuol dire avere meno libertà di movimento: cruciale per organizzare al meglio le strategie investimento online e trarre il massimo profitto;

Che Cos’è il Trading?

migliori trading online

Parlando delle migliori piattaforme di trading online e cercando di capire qual è il miglior broker italiano, ci pare scontato dare anche una definizione di trading in generale.

Per dovere di cronaca, la definizione che Wikipedia dà del trading è:

“…servizio che consente l’acquisto e la vendita tramite internet di strumenti finanziari come azioni, obbligazioni, futures, titoli di stato, ecc.”

Fin qua ci siamo, ma non basta. Cerchiamo di capire insieme di cosa si tratta e perché il trading può essere utile per chiunque cerchi un profitto, un’entrata parallela o un semplice svago remunerato.

In inglese il verbo “to trade” significa commerciare, quindi fare trading vuol dire essere un commerciante. E, come per ogni commerciante che si rispetti, questo compra e vende guadagnando sulle differenze di prezzo.

Cosa compra o vende chi fa Trading? Se ci legassimo al senso stretto del termine, il trader (colui che fa trading) potrebbe comprare e vendere qualsiasi cosa. Ma non è questo il caso.

Quando si parla di trading online, infatti, la mente vola subito alla Borsa. Infatti, il trading finanziario, è l’attività di compravendita elettronica all’interno della Borsa valori (sia essa la borsa di Milano, quella di Londra o Wall Street).

In Borsa si comprano azioni o meglio, questo è quello che ci hanno insegnato, ma non solo.

Se volessimo classificare le “merci” acquistabili da chi fa trading, ci ritroveremo con cinque classi ben distinte:

  1. Coppie Valutarie (il Forex);
  2. Criptovalute (ad esempio Bitcoin);
  3. Azioni e Titoli (Equities);
  4. Materie Prime (Commodities);
  5. Obbligazioni (i famosi Bond).

Come abbiamo visto, in qualità di comuni mortali, accedere alla Borsa come privati è abbastanza complicato. Per questo nascono i broker e le migliori piattaforme di trading.

Dal 1999, anche in Italia, chiunque abbia voglia di mettersi in gioco, per cercare un guadagno attraverso la compravendita di asset finanziari, può farlo comodamente da casa grazie ai siti di trading online.

Il Trading CFD

E quali sono gli strumenti che usano i broker? Com’è possibile guadagnare anche al ribasso?

Presto detto: per chi fa trading oggi gli strumenti chiave sono i cosiddetti CFD.

Fino a qualche anno fa si parlava di opzioni binarie (e in alcuni mercati non regolamentati sono ancora disponibili, eToro stesso consente di fare copy trading su opzioni binarie), ma con le nuove normative ESMA questo tipo di strumento è diventato illegale.

In fin dei conti si trattava di “scommettere” sull’andamento (al rialzo o al ribasso) di un titolo, senza una vera strategia o un’analisi finanziaria dietro.

Ancora nel 2018, importanti quotidiani nazionali dedicavano intere rubriche a questo tipo di operazione, non era difficile imbattersi in sezioni chiamate ad esempio “opzioni binarie sole 24 ore, tutto quello che devi sapere”.

Da giugno 2018, però, la storia è cambiata: per operare legalmente sfruttando le piattaforme di trading migliori la parola chiave è CFD (acronimo di Contract for Difference – Contratti per Differenza).

Questo metodo consente ai singoli trader di investire online stipulando un contratto con il broker stesso, anziché acquistare l’asset fisicamente. Entrambi concordano di replicare le condizioni di mercato e saldare la differenza ad operazione chiusa.

I CFD sono l’alleato perfetto per ottenere un profitto dalle variazioni di prezzo sui mercati finanziari, senza accollarsi il costo di gestione dello strumento stesso.

Se vuoi leggere la guida aggiornata al trading CFD, clicca qui e scopri di più.

Conclusione

Siamo arrivati al termine di questa nostra guida per scegliere le migliori piattaforme di trading online 2020. Cosa abbiamo imparato fino a qui?

Beh, prima di tutto che il miglior sito di trading è tale quando risponde alle nostre specifiche esigenze. Per investire online con successo, non basta scegliere a caso un broker e lasciare che la “fortuna” faccia il resto.

Il trading online non è un gioco ma una vera e propria disciplina che, se affrontata correttamente, permette di togliersi tante belle soddisfazioni.

Ovviamente non è tutto oro ciò che luccica ed esistono player scorretti che approfittano dell’ingenuità delle persone…vediamo se hai imparato: qual è la prima regola per scegliere una piattaforma di trading legale in Italia? Come si scopre una truffa di trading? Aspetta a leggere, prova ad arrivarci da solo.

Deve essere iscritta alla Consob! Da qui non si scappa. Su TopTrading.org ti facilitiamo la cosa, proponendoti solo i siti di trading migliori e legali nel nostro paese.

Fatto questo, torniamo alle nostre esigenze: meglio un broker limitante e con una grafica povera, o uno che ci offre strumenti professionali su più asset? La risposta è scontata.

Ogni piattaforma di trading presenta diversi importi minimi per aprire un account reale, ma tutte hanno in comune una cosa: si può fare trading gratis grazie ai conti demo.

I conti demo, completamente gratuiti, permettono di testare la piattaforma con denaro finto, provare nuove strategie e farsi un’idea del funzionamento dei mercati.

Tutto questo senza rinunciare alle peculiarità della piattaforma stessa, ai servizi clienti dedicati e a tutte quelle specifiche (come i grafici, gli stop loss o le analisi in tempo reale) utili per capire (o perfezionare) la propria strategia di investimento online.

Abbiamo portato ad esempio alcuni dei nostri broker preferiti: da eToro, leader del copy trading (per replicare le strategie dei top trader mondo), a AvaTrade, intuitivo ed altamente professionale, a iq Option, il preferito dai principianti con un deposito minimo di 10 euro, e XTB, il broker per i trader esigenti e patiti di formazione.

Abbiamo visto i nuovi siti di trading, come MarketsX e BDSwiss, quelli che ci hanno più colpito in questo periodo di forte incertezza: sempre sul pezzo e pronti ad aiutarci, anche quando i mercati sembravano vicini al collasso.

Ora spetta a voi, spetta a te che ci leggi: consulta l’elenco con le migliori piattaforme di trading online e prova gratis un broker legale Consob.

Nota bene

Fare trading non è scommettere alla cieca, la fortuna conta ben poco. Serve pratica e voglia di fare, nessuno regala niente e i soldi non piovono dal cielo. I prodotti finanziari offerti dalle società comportano un elevato livello di rischio e possono risultare nella perdita di tutti i fondi. Non investire mai fondi che non puoi permetterti di perdere.

Domande Frequenti (FAQ)

  • Cosa si Intende per Migliori Piattaforme di Trading Online?

    Per Migliori Piattaforme di Trading Online si intendono solo quelle iscritte alla Consob e quindi legali sul territorio italiano.

  • Come Scegliere la Piattaforma di Trading Migliore?

    Per scegliere la la Piattaforma di Trading Migliore bisogna assicurarsi che sia provvista delle giuste licenze e che offra gli strumenti necessari in base alla nostra operatività.

  • Con il Trading si Guadagna senza Fare Niente?

    No, fare trading non è un gioco. Richiede attenzione ed impegno. Tutti possono fare trading in maniera intuitiva, ma questo non vuol dire che i soldi piovano dal cielo.

  • Come si fa Trading Gratis?

    Per fare Trading Online Gratuitamente si può aprire un conto demo senza deposito presso uno dei migliori Broker Consob.

  • Dove si Inizia a Fare Trading?

    Per iniziare a fare Trading Oggi clicca qui ed apri un Conto Reale con Soli 10 euro.