Visa pronta ad accettare USD Coin per i suoi strumenti di pagamento

Visa pronta ad accettare USD Coin per i suoi strumenti di pagamento

Il colosso delle carte di credito Visa apre ufficialmente le porte alle transazioni in criptovaluta per i suoi strumenti di pagamento. La società ha infatti alzato il velo su un progetto che è finalizzato all’adozione dello stablecoin USD Coin.

Visa apre alle criptomonete con l’adozione di USD Coin

Noto con il ticker symbol USDC, USD Coin è praticamente un criptodollaro in quanto trattasi di una moneta virtuale che è ancorata al biglietto verde e che, tra l’altro, funziona sulla blockchain di Ethereum (ETH). In questo modo, tramite l’adozione di USD Coin, a regime i clienti Visa che adottano le criptovalute per le transazioni non avranno più bisogno di dover effettuare le conversioni in valuta fiat, ovverosia in denaro tradizionale. Ma resteranno sempre all’interno del vasto ecosistema che rappresentato dalle monete digitali.

Cos’è USDC e quando è stato lanciato sul mercato delle valute virtuali

USD Coin (USDC) è una criptovaluta di tipo stablecoin che è ancorata al dollaro degli Stati Uniti, e che funziona pure sulla blockchain di Algorand in accordo con quanto riporta l’enciclopedia libera online Wikipedia. Per la prima volta USDC è stato annunciato il 15 maggio del 2018, e poi è stato lanciato ufficialmente nel mese di settembre dello stesso anno. La fondazione di USD Coin si deve ad un consorzio che è chiamato Circle, e del quale fanno parte pure la società mineraria Bitmain ed il noto exchange di criptovalute Coinbase. In accordo con i dati in tempo reale forniti dal sito Internet worldcoinindex.com, attualmente la capitalizzazione di mercato del criptodollaro USD Coin (USDC) è pari a ben $ 7 miliardi.

Relevant news