Banche FTSE MIB, Intesa Sanpaolo fa il pieno di utili nel primo semestre del 2021

Banche FTSE MIB, Intesa Sanpaolo fa il pieno di utili nel primo semestre del 2021

Il Gruppo bancario Intesa Sanpaolo ha chiuso il primo semestre del 2021 facendo il pieno di profitti. Precisamente, con un utile netto che, a 3,02 miliardi di euro, è cresciuto del 17,8% rispetto ai 2,56 miliardi di euro di utile del primo semestre del 2020.

Il Consiglio di Amministrazione di Intesa Sanpaolo ha approvato la relazione consolidata al 30 giugno del 2021

A darne notizia nella giornata di ieri, mercoledì 4 agosto del 2021, è stato proprio il Gruppo bancario Intesa Sanpaolo dopo che il Consiglio di Amministrazione della società ha approvato la relazione consolidata al 30 giugno del 2021.

Per quel che riguarda gli altri principali dati economici e finanziari dell’H1 del 2021, il Gruppo bancario Intesa Sanpaolo ha archiviato il semestre con un risultato della gestione operativa che è aumentato anno su anno del 5,9%. Con un +13,2% di incremento per le commissioni nette a fronte di un calo dei costi operativi del 2,3%.

ll CdA proporrà la distribuzione di dividendi cash a valere sui risultati del 2020 ed anche del 2021

In virtù di questi risultati, nel 2021 il Gruppo Intesa Sanpaolo si attende un utile netto minimo di 4 miliardi di euro. Il Consiglio di Amministrazione, all’Assemblea ordinaria, proporrà inoltre la distribuzione di dividendi cash da riserve a valere sui risultati del 2020, e di dividendi cash a valere sui risultati del 2021.

Per quel che riguarda infine la solidità del Gruppo, Intesa Sanpaolo ha messo in risalto con una nota la sua elevata patrimonializzazione che, tra l’altro, risulta essere largamente superiore pure rispetto ai requisiti normativi anche nello scenario avverso dello stress test EBA/BCE 2021.

Relevant news