Scorte petrolio USA deludenti, scattano le vendite sul Wti e Brent

Scorte petrolio USA deludenti, scattano le vendite sul Wti e Brent

Brent a 41,61 dollari al barile, con un calo del 3,59% rispetto a ieri, e Wti a 39,98 dollari al barile con un ribasso del 3,57% rispetto alle quotazioni della vigilia. Sono questi gli attuali prezzi del petrolio, sul mercato internazionale delle materie prime, dopo che è uscito il dato odierno relativo alle scorte strategiche di oro nero negli Stati Uniti.

Scorte strategiche di petrolio scendono negli USA, ma meno delle attese degli analisti

Nell’ultima rilevazione settimanale, infatti, il dipartimento dell’Energia a stelle e strisce ha reso noto che le scorte di petrolio sono diminuite di 1,002 milioni di barili a 488,107 milioni di unità, mentre gli analisti si aspettavano un calo più marcato pari a 1,2 milioni di barili.

Stock di benzina in aumento negli States, c’è ancora l’effetto pandemia

Nella settimana, inoltre, gli stock di benzina si sono attestati a 227,016 milioni di barili con un aumento pari a 1,895 milioni di unità, mentre il mercato si attendeva un calo degli stock di benzina USA pari a 1,5 milioni di barili. Il dato conferma come sul consumo di carburante la pandemia di coronavirus continui a picchiare duro su trasporti e sistema produttivo.

Livelli di produzione del greggio, ancora oltre un mese per il vertice Opec Plus

Intanto, per quel che riguarda possibili modifiche ai livelli di produzione giornaliera di greggio nel mondo, ilsole24ore.com segnala che manca ancora oltre un mese per il vertice Opec Plus. Ma a differenza delle attese di aprire i rubinetti dall’inizio del prossimo anno, paesi come Russia ed Arabia Saudita, invece, potrebbero decidere e concordare ulteriori tagli alla produzione di oro nero.

Relevant news