Accordo Intesa Sanpaolo-Coima per valorizzare il patrimonio immobiliare della Banca

Azioni Intesa Sanpaolo, parte il piano di buyback da 1,7 miliardi di euro autorizzato dalla BCE

Intesa Sanpaolo, che è la prima banca italiana che è quotata in Borsa a Piazza Affari, ha annunciato lo scorso 26 aprile del 2024 un accordo con Coima. Precisamente, un’intesa che è finalizzata alla valorizzazione del patrimonio immobiliare del Gruppo bancario. Così come si legge online in una nota che è stata pubblicata online sul portale web societario intesasanpaolo.com.

Accordo tra Intesa Sanpaolo e Coima per valorizzare il patrimonio immobiliare della Banca che è quotata in Borsa a Piazza Affari

Precisamente, l’accordo che è stato siglato dal Gruppo bancario Intesa Sanpaolo prevede, per un controvalore che è pari ad oltre 500 milioni di euro, il conferimento di un portafoglio immobiliare a veicoli d’investimento che sono gestiti da COIMA SGR.

Ecco i dettagli dell’intesa tra il Gruppo bancario e COIMA SGR per il real estate

Con l’accordo che, inoltre, prevede non solo il ricevimento, a favore di Intesa Sanpaolo, di quote dei veicoli COIMA a cui saranno conferiti gli immobili, ma anche l’analisi di potenziali collaborazioni nell’ambito dei Real Asset. Si legge altresì nella nota che è stata pubblicata online sul portale web della Banca che è quotata in Borsa a Piazza Affari.

L’accordo è in linea con il Piano d’Impresa 2022/2025 presentato dal CEO di Intesa Sanpaolo

In più, Intesa Sanpaolo ha messo in evidenza che l’accordo rientra nella più ampia strategia di Gestione Smart degli immobili del Gruppo. E questo, nello specifico, così come è previsto dal Piano d’Impresa 2022/2025 che è stato presentato dall’Amministratore Delegato (CEO) del Gruppo bancario Intesa Sanpaolo, ovverosia Carlo Messina.

Notizie Rilevanti

💰 Apri un conto AvaTrade, scelta TOP in Italia per Trading Online. Deposito minimo 100€! 💰