Allarme prezzi anche nel Regno Unito, inflazione ora sopra il 10%

Il Natale 2022 è a rischio tra caro-bollette e inflazione, allarme della Confesercenti

Il carovita picchia duro anche nel Regno Unito dove, in base ai dati del mese di luglio del 2022, l’inflazione è schizzata sopra il 10%. Precisamente, a +10,1% rispetto ad una previsione di consenso che era posizionata a +9,8%.

Nel Regno Unito inflazione è ora ai massimi dal 1982

Per vedere un’inflazione così alta nel Regno Unito bisogna andare indietro di ben 40 anni, ovverosia all’anno 1982 in accordo con quanto è stato riportato da Open.online. Il balzo congiunturale del carovita nel Regno Unito è rilevante se si considera che, nel mese di giugno del 2022, l’inflazione si era attestata a +9,4%.

Ma il picco del carovita in UK è atteso nel mese di ottobre del 2022

Ma il peggio, per quel che riguarda l’inflazione nel Regno Unito, è tutt’altro che alle spalle. In quanto, secondo quanto è stato riportato dal sito Investing.com, la Banca d’Inghilterra per il prossimo mese di ottobre del 2022 stima nel Regno Unito un picco di inflazione a +13,3%. Ovverosia su valori record che peseranno come un macigno sull’espansione economica.

Schizzano i prezzi dei generi alimentari: dal pane al formaggio, passando per le uova

Pure nel Regno Unito l’ennesima fiammata per i prezzi è stata trainata dai generi alimentari. Ed in particolare da prodotti come latte, pane, uova, formaggio, cereali ed anche lo yogurt. Quindi, come in Italia, anche nel Regno Unito per i cittadini fare la spesa rispetto allo scorso anno costa molto di più. Mediamente, rispetto al mese di luglio del 2021, il 12,7% in più nel Regno Unito in accordo con i dati forniti dalla CNN.

Relevant news