Apertura di nuove Partite IVA in discesa nel secondo trimestre del 2024, i dati dell’Osservatorio

Sul Bonus imballaggi eco e riciclati l'Agenzia delle Entrate annuncia il codice tributo per la fruizione

Per il corrente anno, e precisamente nei mesi di maggio, di giugno e di luglio del 2024, in Italia c’è stata una flessione per quel che riguarda le nuove aperture di Partite IVA. Precisamente, il calo si è attestato al 6,1% a quota 118.215, rispetto al corrispondente periodo del 2022.

Per l’apertura di nuove Partite IVA c’è online la sintesi dei dati sul portale del Dipartimento delle finanze

E questo in accordo con quanto si legge online in una nota che è stata pubblicata nei giorni scorsi sul portale web istituzionale del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF). Inoltre, sul sito Internet del Dipartimento delle finanze è presente online, proprio per le Partite IVA, la periodica sintesi dei dati.

Apertura di nuove Partite IVA in discesa nel secondo trimestre del 2024, ecco i dati dell’Osservatorio del MEF

Nel dettaglio, su un totale di 118.215 nuove Partite IVA, il 70% è stato avviato da parte di persone fisiche. Di queste, a sua volta, il 48,3% è stato aperto da giovani aventi un’età fino a 35 anni. La quota restante di nuove Partite IVA, invece, è stata aperta per il 22,6% da parte di società di capitali, e per il 2,9% da parte di società di persone. Ha altresì riportato il MEF.

La maggioranza delle nuove aperture di Partita IVA al Nord, poi il Sud e le Isole ed il Centro Italia

Su base territoriale, inoltre, su un totale di 118.215 nuove Partite IVA nel Q2 del 2024, la maggioranza ha interessato come al solito il Nord Italia con il 47,1% delle nuove aperture. E poi a seguire il Sud e le Isole con il 31,5%, ed il Centro Italia con il 21%.

Notizie Rilevanti

💰 Apri un conto AvaTrade, scelta TOP in Italia per Trading Online. Deposito minimo 100€! 💰