Azioni Intesa Sanpaolo, dal 16 novembre 2020 parte il programma di buy-back

Neva Sgr (Gruppo bancario Intesa Sanpaolo) investe nell'incubatore italiano Bio4Dreams

Da lunedì prossimo, 16 novembre del 2020, partirà un programma di acquisto di azioni proprie da parte di Intesa Sanpaolo. A darne notizia nella giornata di ieri è stato proprio l’Istituto di credito italiano nel precisare in particolare che il piano di buyback è finalizzato all’assegnazione gratuita dei titoli ai dipendenti ed ai consulenti finanziari del Gruppo bancario. Il programma di acquisto di azioni proprie ordinarie Intesa Sanpaolo partirà lunedì prossimo e si concluderà entro la data del 27 novembre del 2020.

Al via il programma di buy-back Intesa Sanpaolo per massime 25,4 milioni di azioni

Così come deliberato dall’Assemblea dei Soci, il numero massimo di azioni acquistabili è pari a 25,4 milioni di unità che corrispondono ad una quota massima del capitale sociale dell’Istituto di credito che è pari allo 0,13%.
In particolare, 6,7 milioni di azioni sono a servizio del Piano di Incentivazione Fideuram, mentre 18,7 milioni di azioni sono a servizio del Sistema di Incentivazione 2019 nonché della corresponsione di eventuali Severance in accordo con quanto è stato precisato da Intesa Sanpaolo con un comunicato ufficiale che nella giornata di ieri, mercoledì 11 novembre del 2020, è stato pubblicato nella sezione Investor Relations del sito Internet IntesaSanpaolo.com.

Al ricorrere di determinate condizioni, infatti, le azioni oggetto di riacquisto potranno essere corrisposte a titolo di compenso in caso di cessazione anticipata del rapporto di lavoro. Il canale di riacquisto dei titoli è quello rappresentato dall’MTA, ovverosia dal Mercato Telematico Azionario che è regolamentato e gestito da Borsa Italiana S.p.A..

Notizie Rilevanti

💰 Apri un conto AvaTrade, scelta TOP in Italia per Trading Online. Deposito minimo 100€! 💰