Azioni Intesa Sanpaolo, parte il piano di buyback da 1,7 miliardi di euro autorizzato dalla BCE

Il Gruppo Intesa Sanpaolo raddoppia la presenza in Romania con l'acquisizione di First Bank

Per un esborso complessivo di massimo di 1,7 miliardi di euro, e per un numero di azioni non superiore a n. 1.000.000.000 azioni ordinarie, è ufficialmente stato avviato il piano di acquisto di azioni proprie, da parte di Intesa Sanpaolo, che è stato autorizzato dalla Banca Centrale Europea (BCE).

Azioni Intesa Sanpaolo, parte il piano di buyback da 1,7 miliardi di euro autorizzato dalla BCE

A darne notizia con un comunicato nella giornata di ieri, lunedì 27 maggio del 2024, è stato proprio il Gruppo bancario che è quotato in Borsa a Piazza Affari. Nel dettaglio, il programma di acquisto di azioni proprie, che è finalizzato all’annullamento (buyback), partirà il 3 giugno del 2024 e si concluderà entro il 25 ottobre del 2024. Con l’acquisto delle azioni proprie ed il loro annullamento entro il 25 ottobre 2024. Si legge altresì online in una nota che è apparsa sul portale web societario group.intesasanpaolo.com.

Ecco come avverrà l’annullamento delle azioni del Gruppo bancario Intesa Sanpaolo che saranno oggetto di riacquisto

In più, in piena indipendenza e senza alcun coinvolgimento da parte del Gruppo Intesa Sanpaolo, nonché nel rispetto dei termini che sono stati autorizzati dall’Assemblea di Intesa Sanpaolo del 24 aprile del 2024, il piano di acquisto di azioni proprie sarà eseguito da parte di un intermediario terzo incaricato. Intesa Sanpaolo, si legge altresì nella nota, comunicherà al mercato le operazioni di annullamento di azioni proprie in conformità alla normativa. E provvederà inoltre pure ad aggiornare lo Statuto e a comunicare la nuova composizione del capitale sociale.

Notizie Rilevanti

💰 Apri un conto AvaTrade, scelta TOP in Italia per Trading Online. Deposito minimo 100€! 💰