Azioni Stellantis: la società punta sui veicoli abilitati con i software, ecco come

Azioni Stellantis, la società punta sui veicoli abilitati con i software

Il futuro dell’auto sarà all’insegna dei veicoli connessi ed abilitati via software. E per questo la società Stellantis in data odierna, martedì 7 dicembre del 2021, ha alzato il velo con una nota su quelli che sono i propri obiettivi.

Stellantis ed i veicoli abilitati con i software, ecco i piani fino al 2030

Nel dettaglio, proprio grazie alla spinta dei veicoli abilitati con i software, Stellantis punta ad ottenere entro il 2030 ricavi incrementali annuali per ben 20 miliardi di euro. Un fatturato generato, in particolare, da offerte di prodotti abilitati per software e abbonamenti in accordo con quanto messo in risalto dalla società. Nel raggiungimento di questo target, inoltre, Stellantis stima un fatturato annuo pari a circa 4 miliardi di euro nel 2026.

Attese 34 milioni di auto connesse entro il 2030, anche con aggiornamento via etere

Al fine di attuare la trasformazione del software e dell’elettrificazione dei veicoli, inoltre, Stellantis mira ad investire entro il 2025 oltre 30 miliardi di euro. In più, entro il 2030, la società quotata in Borsa a Piazza Affari si aspetta ben 34 milioni di auto ‘monetizzabili’ connesse. Di queste, la maggioranza sarà entro il 2024 completamente aggiornabile via etere.

Prevista una Software Academy dedicata con 4.500 ingegneri a supporto dello sviluppo tecnologico

Per questo imponente sviluppo tecnologico, ci saranno entro il 2024 a lavorare per Stellantis ben 4.500 ingegneri del software che, tra l’altro, saranno supportati da una Software Academy dedicata. Così come Stellantis farà leva pure sulle partnership in essere con leader tecnologici come BMW, Foxconn e Waymo.

Relevant news