Azioni Telecom Italia, Gubitosi lascia TIM e la società avvia analisi proposta KKR

Azioni Telecom Italia, Gubitosi lascia TIM e la società avvia analisi proposta KKR

Colpo di scena in casa Telecom Italia. Con Luigi Gubitosi che si è dimesso dal consiglio con effetto immediato, e con la società che ha annunciato come il Consiglio di Amministrazione della società abbia avviato l’analisi della proposta di KKR. Questo è quanto, infatti, ha reso noto il Gruppo TIM nella serata di ieri, venerdì 17 dicembre del 2021, con un comunicato ufficiale.

TIM, Luigi Gubitosi si è dimesso dal consiglio con effetto immediato

In particolare, con il parere favorevole Comitato Nomine e Remunerazione, il Consiglio di Amministrazione della società ha approvato all’unanimità il riconoscimento a Luigi Gubitosi di un importo pari a circa 6,9 milioni di euro. A fronte della stipula di un accordo tra le parti che prevede la reciproca rinuncia ad ogni pretesa in relazione al rapporto di lavoro dipendente sempre in accordo con quanto si legge in una nota del Gruppo TIM.

Per la nomina di un nuovo Amministratore Delegato, il processo di successione è stato avviato dal Consiglio e dal Comitato per le Nomine e la Remunerazione che, in particolare, sono assistiti dall’advisor Spencer Stuart. Con il processo di succession planning che, ha altresì precisato il Gruppo TIM, sarà ultimato compatibilmente con quelli che sono i tempi necessari.

Parte l’analisi della proposta di Kohlberg Kravis Roberts & Co. L.P.

Come sopra accennato, nella giornata di ieri il Gruppo TIM da un lato ha annunciato le dimissioni con effetto immediato di Gubitosi, e dall’altro ha reso noto che il CdA ha avviato l’analisi relativa alla proposta/manifestazione di interesse indicativa e non vincolante che è stata formulata dalla società da Kohlberg Kravis Roberts & Co. L.P. (“KKR”). Con gli advisor selezionati, si procede così ad intraprendere le attività necessarie per tale analisi.

Relevant news