Azioni Walt Disney in rally a Wall Street su boom abbonati a Disney+

Azioni Wall Street 11 febbraio 2021, Disney alla resa dei conti

Venerdì da leoni oggi, 11 dicembre del 2020, per le azioni della The Walt Disney Company (DIS) sulla piazza azionaria di Wall Street. Attualmente, infatti, il titolo Disney segna un rally del 14,10% a 176,64 dollari dopo che la società, ha riportato Zacks Equity Research, ha stimato di prevedere ben 260 milioni di abbonati al servizio in streaming Disney + entro l’anno 2024.

Disney + entro l’anno target del 2024, fino a 350 milioni di abbonati includendo pure Hulu e ESPN +

Inoltre, rispetto al picco di perdita operativa che è atteso nel prossimo anno, il colosso americano dell’intrattenimento stima altresì che il suo servizio di streaming Disney + raggiungerà la redditività proprio nell’anno fiscale 2024. E complessivamente, attraverso i suoi servizi di streaming, inclusi Hulu e ESPN +, Walt Disney prevede dai 300 ai 350 milioni di abbonati sempre entro l’anno target del 2024.

Ecco il perché delle proiezioni rialziste della Disney per il suo servizio in streaming online

Per ora, dal lancio nel mese di novembre del 2019, il servizio Disney + ha toccato l’incredibile soglia di 86,8 milioni di abbonati a livello globale, e questa di certo rappresenta una brutta notizia per i rivali dei servizi in streaming come la Netflix (NFLX).

In più, le proiezioni rialziste della Walt Disney, per il suo servizio di streaming online, si basano in parte sugli spettacoli e sui film di alto profilo e ad alto costo che sta realizzando per Disney + attraverso le sue case di produzione Marvel e Lucasfilm.

Relevant news