Benzina a 3 euro al litro molto presto se non ci saranno questi interventi tempestivi

Sconto benzina e diesel su rifornimento carburante prorogato, ecco fino a quando

Sul mercato dei carburanti è caos alla pompa nel nostro Paese. In quanto i prezzi dei carburanti sono schizzati alle stelle a partire dalla benzina che, in modalità servito, è ormai ad un passo dai 2,30 euro al litro. E di questo passo, senza interventi da parte del Governo italiano che è guidato dal presidente del Consiglio Mario Draghi, la benzina da qui a poche settimane potrebbe toccare anche i 3 euro al litro.

Prezzi dei carburanti fuori controllo nel nostro Paese, ecco perché l’Italia rischia la paralisi

È questa, infatti, la cupa previsione del Codacons nel mettere in evidenza come per i carburanti i listini siano ormai fuori controllo in Italia. Basti pensare, inoltre, che il gasolio nell’arco di un anno è aumentato del 51%. Secondo l’Associazione dei Consumatori è di conseguenza necessario che il Governo italiano intervenga in maniera tempestiva.

Ovverosia, adottando dei provvedimenti che siano finalizzati a calmierare i prezzi alla pompa. Altrimenti in poco tempo l’Italia rischia la paralisi. Non a caso, per il prossimo 14 marzo del 2022, è stato proclamato lo sciopero da parte delle aziende dell’autotrasporto.

Ecco come il Governo italiano può tagliare i prezzi di benzina e diesel

Il presidente del Codacons Carlo Rienzi ha ricordato che attualmente le tasse incidono al 51,8% sul gasolio ed al 55,3% su ogni litro di benzina. Ragion per cui abbassare i prezzi è molto semplice. Ovverosia, con un provvedimento straordinario, da parte del Governo italiano, che azzeri temporaneamente l’IVA sui carburanti. E che nello stesso tempo applichi una sensibile riduzione delle accise.

Relevant news