Bilancio 2022 Intesa Sanpaolo approvato, a maggio il dividendo a saldo

Azioni Intesa Sanpaolo, parte il piano di buyback da 1,7 miliardi di euro autorizzato dalla BCE

Via libera, da parte dell’Assemblea Ordinaria di Intesa Sanpaolo, al bilancio d’esercizio del 2022. In particolare, il bilancio d’esercizio del 2022 del Gruppo bancario, che è quotato in Borsa a Piazza Affari, è stato approvato nella giornata di ieri, venerdì 28 aprile del 2024, unitamente, tra l’altro, alla destinazione dell’utile dell’esercizio ed alla distribuzione agli azionisti del dividendo.

Bilancio 2022 Intesa Sanpaolo approvato, a maggio il dividendo a saldo

Al netto dell’acconto già riconosciuto agli azionisti, il dividendo a saldo per le azioni Intesa Sanpaolo sarà pagato il 24 maggio del 2024. Con lo stacco delle cedole il 22 maggio del 2024, e la record date il 23 maggio del 2024. Il dividendo a saldo è pari a 8,68 centesimi di euro unitari per azione Intesa Sanpaolo posseduta.

Che si aggiungono, come sopra accennato, ai 7,38 centesimi di euro unitari già corrisposti come acconto nello scorso mese di novembre del 2022. Con un dividend yield complessivo che è pari al 6,5% considerando il prezzo di riferimento per le azioni Intesa Sanpaolo, a Piazza Affari, in data giovedì 27 aprile del 2024. Il monte dividendi complessivo, tra l’acconto ed il saldo, si attesta a 3.048 milioni di euro. E corrisponde ad un payout ratio pari al 70% dell’utile netto consolidato 2022 di Intesa Sanpaolo.

Via libera dell’Assemblea pure all’acquisto ed alla disposizione di azioni proprie del Gruppo bancario

Tra i punti all’ordine del giorno, inoltre, l’Assemblea Ordinaria di Intesa Sanpaolo ha pure autorizzato l’acquisto e la disposizione di azioni proprie a servizio dei Piani di Incentivazione del Gruppo bancario.

Notizie Rilevanti

💰 Apri un conto AvaTrade, scelta TOP in Italia per Trading Online. Deposito minimo 100€! 💰