Bonus 2022 mobili ed elettrodomestici per acquisti scontati del 50%, ecco come e con quale limite di spesa

Bonus 2022 mobili ed elettrodomestici per acquisti scontati del 50%, ecco come e con quale limite di spesa

Tra i bonus edilizi, che sono stati prorogati anche per quest’anno, c’è pure quello per comprare i mobili e gli elettrodomestici all’interno di una ristrutturazione edilizia. Con la possibilità, grazie alle detrazioni fiscali, di poter sostanzialmente acquistare i mobili e gli elettrodomestici con uno sconto che è pari a ben il 50%. Ecco allora come fare e qual è il limite di spesa da non superare al fine di poter andare poi a massimizzare il risparmio fiscale.

Acquisti scontati del 50% con il bonus mobili ed elettrodomestici per il 2022, 2023 e 2024

Nel dettaglio. il massimo risparmio fiscale per il bonus acquisto mobili ed elettrodomestici si ottiene spendendo un massimo di 10.000 euro. È infatti questo, per il 2022, il massimale di spesa ammesso al fine di poter poi ottenere lo sconto IRPEF del 50%. Mente, salvo interventi legislativi, il massimale di spesa per la detrazione, nel 2023 e nel 2024, scenderà a 5.000 euro.

Dai frigoriferi ai materassi, ecco cosa si può acquistare con il bonus 50%

Il bonus 2022 mobili ed elettrodomestici per acquisti scontati del 50% è una misura trainata. In quanto, come sopra accennato, è subordinata all’avvio su un immobile di lavori di ristrutturazione edilizia a partire dall’1 gennaio dell’anno precedente a quello dell’acquisto dei mobili e/o degli elettrodomestici. Per esempio, si possono acquistare, fruendo della detrazione fiscale, i comodini ed i materassi. Ma anche, ad alta efficienza energetica, i frigoriferi, i congelatori, le lavatrici, le lavasciugatrici e, tra l’altro, pure le lavastoviglie.

Relevant news