Contributi a fondo perduto imprese e lavoratori autonomi, record Sostegni

Ristori partite Iva, bonifico automatico dal Decreto Sostegni al Dl bis

Con il Decreto Sostegni del Governo italiano che è guidato dal Presidente del Consiglio Mario Draghi, relativamente all’erogazione dei contributi a fondo perduto a favore delle imprese e dei lavoratori autonomi, è stato toccato un vero e proprio record in poco più di due settimane dall’apertura dei termini.

Numeri record con il Decreto Sostegni per l’erogazione dei contributi a fondo perduto

A 16 giorni dall’apertura delle istanze, infatti, l’Agenzia delle Entrate ha reso noto d’aver lavorato e liquidato oltre 1 milione di domande che sono state presentate per un controvalore di contributi a fondo perduto riconosciuti che ha superato la soglia dei 3 miliardi di euro. E precisamente 3.045.127.656 euro in accordo con quanto è stato riportato dal Quotidiano telematico dell’Agenzia delle Entrate FiscoOggi.

Per le domande lavorate, a 987.616 richiedenti i contributi a fondo perduto è stato già inviato l’ordine di accredito sul conto corrente che è stato indicato al momento della presentazione dell’istanza, mentre 22.269 richiedenti hanno espresso la volontà di utilizzare i contributi a fondo perduto spettanti a compensazione con debiti fiscali.

Domande dei contributi a fondo perduto liquidate, svetta la regione Lombardia

Considerando tutte le domande che sono state già liquidate, a livello regionale la Lombardia svetta con circa 173mila beneficiari dei contributi a fondo perduto varati con il Decreto Sostegni. E poi a seguire il Lazio con 108 istanze, la Campania con 103mila, ed il Veneto e la Toscana, rispettivamente, con 75.000 e con 74.000 domande già liquidate. Per tipologia di attività, con il 19,71% sul totale delle domande già liquidate, pari a circa 200mila pagamenti, a svettare sono invece gli operatori nel commercio all’ingrosso ed al dettaglio di autoveicoli e motocicli.

Relevant news