Cosa succede ora in Italia con l’inflazione al 12%

In Italia l'inflazione resta ancora molto alta, siamo sui massimi dal marzo del 1984

In Italia la corsa dei prezzi non si ferma, anzi è in forte accelerazione. E questo stando ai dati preliminari di ottobre che sono stati forniti dall’Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT). In particolare, per il corrente mese di ottobre del 2022 in Italia l’inflazione viaggia su base annua all’11,9% rispetto al +8,9% rilevato, sempre su base annua, a settembre.

Stangata da 3.655 euro a famiglia secondo le rilevazioni e le stime del Codacons

In base alle rilevazioni del Codacons, l’impatto relativo all’ennesimo aumento dell’inflazione sarà pesante per le famiglie italiane. Con una stangata che l’Associazione dei Consumatori e degli Utenti stima in ben 3.655 euro annui a famiglia.

L’impennata dell’inflazione a quasi il 12% su base annua, inoltre, è un campanello d’allarme in vista della stagione natalizia. Visto che di questo passo, dal fronte dei consumi, si preannuncia un Natale davvero gelido nel nostro Paese.

L’Associazione chiede con urgenza al Governo italiano il taglio dell’IVA sugli alimentari

Con il Codacons che, al riguardo, ha apertamente chiesto al Governo italiano di agire sulla leva fiscale per sostenere i consumi. Nello specifico, attraverso il taglio dell’IVA sui generi alimentari. Altrimenti secondo l’Associazione si rischierà la tragedia economica.

Allarme rosso sul cibo, ad ottobre i prezzi schizzano del 13,5%

Al riguardo l’Associazione, non a caso, fa presente che solo per i generi alimentari, schizzati di prezzo del 13,5% ad ottobre 2022 in Italia, le famiglie italiane in media spenderanno ben 752 euro in più su base annua. Spetterà ora al nuovo Governo italiano trovare tempestivamente delle soluzioni.

Relevant news