Dati ISTAT 2022 industria, impennata choc per i prezzi alla produzione

Dati ISTAT 2022 industria, impennata choc per i prezzi alla produzione

A causa dell’aumento dei costi per le materie prime energetiche, nel mese di febbraio del 2022 in Italia c’è stata, in tutto e per tutto, un’impennata choc per i prezzi alla produzione nell’industria e nel settore delle costruzioni. E questo in accordo con le rilevazioni dell’ISTAT che sono state pubblicate e rilasciate dall’Istituto Nazionale di Statistica proprio in data odierna, mercoledì 30 marzo del 2022.

Impennata choc per i prezzi alla produzione industria e costruzioni a febbraio 2022

Nel dettaglio. a febbraio 2022 i prezzi alla produzione dell’industria hanno fatto registrare a livello congiunturale un aumento dello 0,4% rispetto al mese precedente, ovverosia a gennaio 2022. Ed un’impennata del 32,8% su base tendenziale, ovverosia nel confronto tra febbraio 2022 e lo stesso mese dell’anno 2021.

Prezzi alla produzione industria e costruzioni a febbraio 2022 in crescita ancor più marcata sul mercato interno

Considerando il solo mercato interno, fa altresì sapere l’ISTAT, a febbraio 2022 l’indice dei prezzi alla produzione per industria e settore delle costruzioni è aumentato dello 0,2% rispetto al mese precedente, e del 41,4% su base annua. Con un balzo tendenziale che, quindi, è ancora più marcato.

L’indicatore aumenta a due cifre anno su anno ma in misura più contenuta al netto del comparto energetico

Inoltre, depurato del comparto energetico, il mese scorso in Italia l’indice dei prezzi alla produzione per industria e settore delle costruzioni è aumentato dell’1% rispetto al mese di gennaio del 2022, ed ha fatto registrare, rispetto a febbraio 2020, un rialzo decisamente più contenuto con un +11,7% proprio in termini tendenziali.

Relevant news