Ecco i contributi a fondo perduto per l’industria e la filiera conciaria

Ecco i contributi a fondo perduto per l'industria e la filiera conciaria

Con apposito decreto del MiSE, è tutto pronto per la concessione di contributi a fondo perduto anche all’industria ed alla filiera conciaria. In particolare, le risorse a disposizione per la misura ammontano a complessivi 10 milioni di euro. Risorse erogabili con la formula della concessione di contributi a fondo perduto per investimenti innovativi e ecosostenibili nell’industria e nella filiera conciaria.

Contributi all’industria ed alla filiera conciaria con le domande dal 15 novembre del 2022

Con le domande per l’accesso ai contributi che, in particolare, potranno essere presentate a partire dal 15 novembre del 2022 in accordo con quanto si legge su una nota che è stata pubblicata sul sito Internet del Ministero dello Sviluppo Economico. I fondi, in particolare, sono stati stanziati per sostenere un settore come quello conciario che, da quasi due anni a questa parte, è stato penalizzato dalla pandemia di Covid-19.

Contributi a fondo perduto per investimenti fino a 500.000 euro

Con i contributi a fondo perduto che potranno essere erogati a domanda a patto che le spese per gli investimenti siano non inferiori alla soglia dei 50.000 euro, e non superiori alla soglia dei 200.000 euro. Pur tuttavia, quando gli investimenti sono riconducibili a progetti integrati di distretto che presentano determinate caratteristiche, la soglia massima ammissibile sale in questo caso a 500.000 euro.

Per conto del Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE), il gestore della misura è Invitalia. Con la precompilazione della modulistica che, prima dell’apertura dei termini per le istanze, sarà possibile a partire dalle ore 10 dell’8 novembre del 2022.

Relevant news