Eni e Open EP insieme per garantire il flusso di gas in Italia ed in Svizzera in caso di emergenza

Azioni Saipem, ENI annuncia il completamento della cessione del 10% del capitale sociale

In caso di interruzioni o di significative riduzioni dei flussi di gas dalla Germania, il colosso energetico Eni, che è quotato in Borsa a Piazza Affari, e la società svizzera Open Energy Platform AG (Open EP) hanno ufficialmente unito le forze.

Eni e Open EP insieme per garantire il flusso di gas in Italia ed in Svizzera in caso di emergenza

E lo hanno fatto siglando, nello specifico, un accordo che prevede di garantire il flusso di gas alla Svizzera e all’Italia anche in caso di interruzioni dei flussi dalla Germania. E questo, in particolare, attraverso l’utilizzo efficiente dell’infrastruttura svizzera di trasporto Transitgas in accordo con una nota che è apparsa online sul portale web della società del cane a sei zampe eni.com.

L’alleanza tra ENI e Open EP è peraltro in linea con la Dichiarazione Congiunta sul tema della sicurezza energetica

L’alleanza tra Eni e Open EP, tra l’altro, rientra nell’ambito degli impegni che, come Paesi, hanno preso l’Italia e la Svizzera. Precisamente, con la Dichiarazione Congiunta sul tema della sicurezza energetica che, il 6 luglio scorso, per la Svizzera è stata firmata dal Dipartimento Federale dell’Ambiente, dei Trasporti, dell’Energia e delle Comunicazioni della Confederazione. E per l’Italia da parte del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica.

Con Eni che con questo accordo, inoltre, pone l’accento sul fatto che la società prosegue nel proprio piano di consolidamento delle forniture di gas. E questo al fine di rispondere alla crisi energetica che è stata causata dalla difficile situazione internazionale.

Notizie Rilevanti

💰 Apri un conto AvaTrade, scelta TOP in Italia per Trading Online. Deposito minimo 100€! 💰