Eni ha avviato in Costa d’Avorio la produzione di olio e gas dal giacimento di Baleine

Azioni Saipem, ENI annuncia il completamento della cessione del 10% del capitale sociale

In data odierna, lunedì 28 agosto del 2024, il colosso energetico Eni, che è quotato in Borsa a Piazza Affari, ha annunciato un importante traguardo in Costa d’Avorio. Precisamente, l’avvio della produzione di olio e gas dal giacimento di Baleine. Precisamente, un giacimento che si trova in acque profonde.

Eni ha avviato in Costa d’Avorio la produzione di olio e gas dal giacimento di Baleine

Ed il tutto è avvenuto a meno di 18 mesi dalla Decisione Finale di Investimento, ed a meno di due anni dalla scoperta che, nello specifico, è avvenuta nel mese di settembre del 2021. Con quello di Baleine che, ad oggi, in Costa d’Avorio rappresenta la più grande scoperta di idrocarburi nel bacino sedimentario.

Quello di Baleine in Africa è il primo progetto di produzione a emissioni zero – Scopo 1 e 2

Si legge altresì in una nota che è stata pubblicata online sul portale web della società del cane a sei zampe eni.com. In più quello di Baleine, in Africa, è in assoluto il primo progetto di produzione a emissioni zero – Scopo 1 e 2. Un progetto che è stato realizzato con un time-to-market molto rapido grazie anche alla collaborazione da parte di Eni con il partner PETROCI.

Ecco le dichiarazioni dell’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi

Questo risultato rappresenta i principi fondamentali della nostra strategia, che comprende il pionieristico progetto net-zero dell’Africa, lo sviluppo accelerato, la fornitura di gas al mercato locale e la promozione di una transizione giusta‘. Questo è quanto, tra l’altro, ha dichiarato, sull’avvio della produzione di olio e gas dal giacimento di Baleine in Costa d’Avorio, l’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi.

Notizie Rilevanti

💰 Apri un conto AvaTrade, scelta TOP in Italia per Trading Online. Deposito minimo 100€! 💰