ENI sigla in Indonesia Memorandum of Understanding su transizione energetica e decarbonizzazione

ENI alza il velo sui risultati societari del quarto trimestre e dell'esercizio del 2023

In Indonesia c’è stato un incontro tra Claudio Descalzi, che è l’Amministratore Delegato della società del cane a sei zampe ENI, ed il presidente Joko Widodo. E, per l’occasione, il Ministero dell’Energia e delle Risorse Minerarie della Repubblica di Indonesia ed Eni hanno firmato un Memorandum of Understanding al fine di cooperare nei settori della transizione energetica e della decarbonizzazione. Così come si legge online in una nota che il 2 febbraio scorso è stata pubblicata sul portale web societario eni.com.

ENI sigla in Indonesia Memorandum of Understanding sulla transizione energetica e sulla decarbonizzazione

ENI, in presenza dell’Amministratore Delegato Claudio Descalzi, ha illustrato gli importanti obiettivi che nel 2023 la società che è quotata in Borsa a Piazza Affari ha conseguito proprio in Indonesia. A partire dalla scoperta di oltre 140 miliardi di metri cubi di gas con il pozzo Geng North-1 nel North Ganal PS. Passando per l’acquisizione di Neptune e degli asset dell’Indonesia Deepwater Development (IDD) da Chevron.

ENI opera in Indonesia dal 2001 con un ampio portafoglio di asset

In più, l’Amministratore Delegato di ENI Claudio Descalzi nel corso dell’incontro ha illustrato pure l’ulteriore consolidamento della posizione della società del cane a sei zampe nella maggior parte dei blocchi di esplorazione e produzione chiave del bacino Kutei, a seguito dell’acquisizione di Neptune. Si legge altresì nella nota della società che è quotata in Borsa a Piazza Affari. Ed il tutto nel ricordare che ENI opera in Indonesia dal 2001, e che ha un ampio portafoglio di asset che sono in fase di esplorazione, di sviluppo e di produzione.

Notizie Rilevanti

💰 Apri un conto AvaTrade, scelta TOP in Italia per Trading Online. Deposito minimo 100€! 💰