Fibra ottica Internet, TIM: aumentano i comuni italiani coperti dalla banda ultralarga

Enel cede il 10% di Open Fiber a Cassa Depositi e Prestiti Equity

Nello scorso mese di novembre del 2020, per i servizi di connettività a banda ultralarga, la società TIM ha esteso la copertura in altri 263 comuni italiani. A darne notizia in data odierna lunedì 14 dicembre del 2020, con un comunicato, è stata proprio la società TIM nel precisare al riguardo come, in appena 9 mesi dall’inizio degli interventi di cablaggio per la banda ultralarga, i comuni interessati alla copertura in fibra ottica siano circa 3.250.

Ecco gli interventi di TIM per colmare il digital divide entro il 2021

Nell’ottica di colmare sul territorio nazionale il digital divide entro il prossimo anno, gli interventi di TIM riguardano in prevalenza le cosiddette aree bianche, ovverosia le aree rurali e quelle zone di comuni che sono a bassa densità abitativa.

Con l’aumento della copertura in fibra ottica, quindi, aumentano contestualmente le famiglie che, con le connessioni al web, possono accedere a tutti quei servizi che per funzionare necessitano della banda larga ed ultralarga. Dalla didattica a distanza allo smart working, e passando per l’intrattenimento e per i contenuti video.

Digital divide colmato pienamente in Puglia già entro la fine del corrente mese

Sull’abbattimento del divario digitale, in ordine di tempo, la TIM ha inoltre reso noto che su base regionale la prima a raggiungere l’obiettivo, già entro il mese corrente di dicembre del 2020, sarà la Puglia. Dove la copertura in banda ultralarga risulterà essere prossima alla quasi totalità della popolazione. Con l’obiettivo a carattere nazionale della copertura al 90% della fibra per le famiglie che utilizzano la rete fissa.

Relevant news