Forte aumento dei prezzi dei beni alimentari, ecco le rilevazioni Istat sull’inflazione 2021

Forte aumento dei prezzi dei beni alimentari, ecco le rilevazioni Istat sullnflazione 2021

Il carovita è imperante nel nostro Paese. La conferma in merito è arrivata oggi, lunedì 17 gennaio del 2021, dopo che l’Istat – Istituto Nazionale di Statistica – ha fornito i dati definitivi sui prezzi al consumo relativi allo scorso mese di dicembre.

Inflazione di dicembre del 2021 a +3,9% in accelerazione, ecco le rilevazioni dell’Istat

Nel dettaglio, l’Istat – Istituto Nazionale di Statistica – ha reso noto che, confermando la stima preliminare, nello scorso mese di dicembre del 2021 l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, ha fatto registrare un aumento dello 0,4% rispetto al mese precedente, ed un balzo pari al 3,9% su base annua, ovverosia rispetto al mese di dicembre del 2020. Su base tendenziale l’inflazione si conferma in aumento visto che a novembre l’indicatore anno su anno aveva fatto registrare un aumento del 3,7%.

Ecco inoltre i dati definitivi sul carovita nel 2021, includendo pure l’inflazione di fondo al netto delle componenti più volatili

Con i dati definitivi di dicembre, riporta altresì l’Istat, nel 2021 in Italia i prezzi al consumo sono aumentati dell’1,9% rispetto ad una variazione negativa, pari a -0,2%, che è invece è stata rilevata nel 2020. Al netto degli energetici e degli alimentari freschi, che sono le componenti più volatili, nel 2021 in Italia l’inflazione di fondo ha fatto registrare un aumento dello 0,8% rispetto al +0,5% del 2020. Al netto dei soli beni energetici, invece, la crescita 2021 dei prezzi al consumo, pari a +0,7%, è stata la stessa rilevata nel 2020.

Relevant news