Incentivi auto 2022, ecco come cambia l’ecobonus dal 2 novembre

Incentivi auto 2022, ecco come cambia l'ecobonus dal 2 novembre

Novità per gli ecobonus auto a partire dal prossimo 2 novembre del 2022. Quando, a partire dalle ore 10, ripartiranno le prenotazioni degli incentivi dalla piattaforma online ecobonus.mise.gov.it in accordo con quanto è stato riportato dall’Ansa.it.

Incentivi auto sono maggiorati se il reddito non supera la soglia dei 30.000 euro

Gli incentivi auto del 2022 da novembre ripartiranno con un’importante novità. Che è quella rappresentata dalla possibilità, per chi ha redditi bassi, precisamente sotto i 30.000 euro, di ottenere l’ecobonus incrementato del 50%. Andando ad acquistare, nello specifico, veicoli di categoria M1, elettriche e ibride plug-in.

Gli ecobonus, a partire dal prossimo 2 novembre del 2022, saranno prenotabili a fronte dell’acquisto di auto non inquinanti. Precisamente, con livelli di emissioni di anidride carbonica (CO2) che non devono superare la soglia dei 60 g/km .

Quello sugli ecobonus è l’ultimo atto del ministro uscente al MiSE

La misura è stata approvata dal ministro uscente dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti che, nel nuovo Governo italiano guidato dalla leader di Fdi Giorgia Meloni, sarà il nuovo ministro dell’economia e delle finanze della Repubblica Italiana.

Il rilancio degli ecobonus è strettamente legato sia agli obiettivi della transizione green, sia alla possibilità di permettere alle famiglie di dotarsi di mezzi di trasporto ecologici. Non a caso la novità relativa all’ecobonus maggiorato si spinge proprio in questa direzione.

Per le auto a basse emissioni l’incentivo statale con la rottamazione arriva fino a ben 7.500 euro

Per i nuovi veicoli con le emissioni comprese nella fascia 0-20 g/km CO2, l’incentivo con la rottamazione arriva fino a ben 7.500 euro. Ma a patto che il prezzo di listino della vettura da acquistare, IVA esclusa, non superi la soglia dei 35.000 euro.

Relevant news