Inflazione alta ma stabile a novembre 2022 in Italia, ecco i dati definitivi ISTAT

Inflazione alta ma stabile a novembre 2022 in Italia, ecco i dati definitivi ISTAT

In Italia il carovita purtroppo resta imperante, ma almeno la dinamica crescente dei prezzi al consumo è stazionaria nel mese di novembre del 2022. E questo in accordo con i dati definitivi del mese di novembre del 2022 che sono stati resi noti dall’Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT) nella giornata di venerdì 16 novembre del 2022.

Ecco i dati definitivi dell’ISTAT sull’inflazione in Italia nel mese di novembre del 2022

Nel dettaglio, a novembre del 2022 in Italia, pur rimanendo su valori che non si vedevano dalla metà degli anni ’80, precisamente dal 1984, l’inflazione si è attestata a +11,8% su base annua. Ovverosia sugli stessi valori che sono registrati nel mese precedente, ed in linea peraltro con le stime preliminari fornite nei giorni scorsi sempre dall’Istituto Nazionale di Statistica. Su base mensile, invece, a novembre del 2022 l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, è aumentato dello 0,5%.

Andamento tendenziale dei prezzi al consumo per i principali aggregati di spesa

Su base annua, precisa altresì l’ISTAT, l’inflazione è rimasta alta ma stabile in ragione della discesa dei prezzi di alcuni aggregati di spesa. Mentre per altri c’è stato un incremento. In particolare, a novembre 2022, rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, si registra l’aumento dei prezzi dei beni alimentari lavorati, dei beni energetici regolamentati ed anche dei servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona. Mentre scendono i prezzi su base tendenziale dei beni energetici non regolamentati, dei servizi relativi ai trasporti e dei beni alimentari non lavorati.

Relevant news