Introduzione di gas a tempo di record per ENI nella Tango FLNG in acque congolesi

ENI alza il velo sui risultati societari del quarto trimestre e dell'esercizio del 2023

Il colosso energetico ENI, che è quotato in Borsa a Piazza Affari, ha reso noto in data odierna, giovedì 28 dicembre del 2023, d’aver avviato a tempo di record l’introduzione di gas nella Tango FLNG nelle acque congolesi. Precisamente, sono passati appena dodici mesi dalla decisione finale di investimento. Così come si legge online in una nota che è stata pubblicata proprio in data odierna sul portale web societario eni.com.

Introduzione di gas a tempo di record per ENI nella Tango FLNG in acque congolesi

Precisamente, l’introduzione di gas da parte di ENI è avvenuta presso il Floating Liquefied Natural Gas, FLNG – ovverosia presso l’impianto di liquefazione galleggiante Tango che è ormeggiato proprio nelle acque congolesi. Per quello che, sottolinea altresì la società del cane a sei zampe con un comunicato, è un traguardo chiave del progetto Congo LNG.

ENi in Congo taglia un altro importante traguardo nello sviluppo delle risorse di gas

Un progetto che, non a caso, risulta essere caratterizzato dall’adozione di nuove tecnologie e dalla sinergia con asset di produzione gas esistenti. In più, Eni opera in Congo non solo da ben 55 anni, ma è pure l’unica società che è attiva nello sviluppo delle risorse di gas del Paese.

Ecco quali sono le caratteristiche della Tango FLNG e dove si trova attualmente ancorata

Utilizzando una configurazione che è innovativa e che è chiamata “split mooring”, la Tango FLNG risulta essere attualmente ancorata accanto alla Floating Storage Unit (FSU) Excalibur. Ed ha una capacità di liquefazione di circa 1 miliardo di metri cubi di gas all’anno

Notizie Rilevanti

💰 Apri un conto AvaTrade, scelta TOP in Italia per Trading Online. Deposito minimo 100€! 💰