Liti dei contribuenti con il Fisco italiano, nel 2022 i contenziosi tributari si attestano in discesa

Sul Bonus imballaggi eco e riciclati l'Agenzia delle Entrate annuncia il codice tributo per la fruizione

Nel 2022 in Italia le liti dei contribuenti con il Fisco hanno fatto registrare anno su anno un calo che è stato pari all’1,3%. Questo è quanto emerso, tra l’altro, dalla relazione annuale statistica sull’attività processuale fiscale che è stata messa a punto dalla direzione della Giustizia tributaria del Mef, il ministero dell’Economia e Finanze.

Liti dei contribuenti con il Fisco italiano, nel 2022 i contenziosi tributari si attestano in discesa

Dal rapporto, inoltre, è emersa una durata media dei giudizi di primo grado che si è attestata ai minimi rispetto al periodo dal 2018 al 2022. Precisamente, la durata media dei giudizi di primo grado l’anno scorso si è attestata a 1 anno e 7 mesi.

Mentre per quel che riguarda i giudizi di secondo grado la durata media si è attestata a 2 anni e 8 mesi, ovverosia in calo ed anche in controtendenza rispetto al dato registrato e rilevato nel biennio 2020-2021. Così come è stato riportato online dal portale web FiscoOggi.it che è il Quotidiano telematico dell’Agenzia delle Entrate.

Forte aumento nel 2022 per i ricorsi in primo grado, ecco perché mentre calano in secondo grado

Per quel che riguarda invece i ricorsi, schizzano dell’88,2% nel 2022, anno su anno, quelli in primo grado. E questo anche in ragione della ripresa, da parte del Fisco, delle attività di riscossione e di controllo dei tributi dopo la sospensione a causa della pandemia di Covid. I ricorsi in appello, invece, sempre l’anno scorso, rispetto all’anno 2021, hanno fatto registrare un calo che è stato pari al 4,4%.

Notizie Rilevanti

💰 Apri un conto AvaTrade, scelta TOP in Italia per Trading Online. Deposito minimo 100€! 💰