Mercato immobiliare italiano, dati compravendite abitazioni nel Q2 2022

investimento immobiliare a lungo termine

Buone notizie nel nostro Paese per il mercato immobiliare, ed in particolare per quello residenziale. E questo perché, in accordo con quanto è stato reso noto dall’Agenzia delle Entrate, pure nel secondo trimestre del 2022 le compravendite di abitazioni in Italia si sono attestate in crescita.

Con tutti i dati di mercato che, riporta il Quotidiano telematico FiscoOggi.it, sono stati pubblicati dall’Agenzia delle Entrate, sul proprio sito Internet, nella sezione che è dedicata all’Osservatorio del mercato immobiliare (Omi).

Compravendite di abitazioni nel Q2 2022 trainate dagli acquisti da parte delle persone fisiche

Sulle compravendite di abitazioni nel secondo trimestre del 2022, in particolare, le transazioni hanno riguardato in maggioranza gli acquisti che sono stati perfezionati dalle persone fisiche. Al traino dell’agevolazione ‘prima casa’ e facendo leva, inoltre, sull’accesso al credito attraverso il sistema bancario. E quindi attraverso la stipula di mutui ipotecari.

Nei comuni capoluogo le compravendite di abitazioni aumentano a due cifre nel Q2 2022

Nel dettaglio, le compravendite di abitazioni in Italia, nel secondo trimestre del 2022, sono cresciute dell’8,6%, rispetto allo stesso trimestre del 2021, attestandosi a quota 219 mila circa. Con una variazione superiore alla media, e pari a +10,4%, nei comuni capoluogo rispetto al +7,7% che è stato registrato, invece, per le compravendite di abitazioni nei comuni italiani minori non capoluogo.

Nelle regioni del Sud la crescita più ampia oltre il 15%

Su base territoriale, inoltre, nel Sud Italia la crescita delle compravendite ha addirittura superato la soglia del 15% rispetto al secondo trimestre del 2021. Con un +17% di crescita considerando, sempre nel Sud Italia, i comuni capoluogo.

Relevant news