Mercato immobiliare italiano, rapporto ISTAT prezzi abitazioni nel Q2 2022

Mercato immobiliare italiano, rapporto ISTAT prezzi abitazioni nel Q2 2022

In Italia i prezzi delle abitazioni continuano ad aumentare confermando una tendenza che è ormai in atto nel nostro Paese da ben 3 anni. A rilevarlo è l’Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT) dopo aver rilasciato i dati provvisori sui prezzi delle abitazioni relativi al secondo trimestre del corrente anno.

L’indice IPAB aumenta di oltre il 5% nel Q2 2022 rispetto allo stesso trimestre del 2021

Nel dettaglio, l’indice IPAB rilevato dall’ISTAT nel Q2 2022 ha fatto registrare un aumento pari al 2,3% rispetto al mese precedente, ed un +5,3% rispetto allo stesso trimestre dell’anno 2021.

Mentre nel Q1 2022 la crescita tendenziale era stata pari a +4,5%. L’IPAB, nello specifico, è l’Indice dei Prezzi delle Abitazioni che sono acquistate dalle famiglie in Italia non solo con finalità abitative, ma anche come investimento nel mattone.

In forte aumento nel secondo trimestre del 2022 i prezzi delle nuove abitazioni

L’aumento tendenziale dei prezzi delle case, ha altresì reso noto e riportato l’ISTAT, si spiega con l’impennata dei prezzi delle abitazioni nuove con un +12.1% nel Q2 del 2022 rispetto al +5% rilevato, invece, nel primo quarto del corrente anno. Mentre i prezzi delle abitazioni esistenti nel Q2 del 2022 sono aumentati del 3,8%. Registrando così una dinamica in rallentamento rispetto al Q1 del 2022 con un aumento che è stato pari a +4,4%.

Prezzi delle case in salita al traino dell’aumento dei volumi delle compravendite

La crescita dei prezzi delle abitazioni, inoltre, è trainata dalla crescita dei volumi delle compravendite. Al riguardo, infatti, l’ISTAT ha ricordato che nel secondo trimestre del 2022 in Italia le compravendite di abitazioni sono aumentate anno su anno dell’8,6%. E questo in accordo con l’Osservatorio del Mercato Immobiliare (OMI) dell’Agenzia delle Entrate.

Relevant news