Nasdaq compra la società di software Verafin per combattere i crimini finanziari

Nasdaq compra la società di software Verafin per combattere i crimini finanziari

Nasdaq Inc., che è la società proprietaria dell’omonimo indice azionario americano dei titoli tecnologici, acquisirà per 2,75 miliardi di dollari in contanti Verafin, una società di software che, riferisce Bloomberg, fornisce tecnologia che combatte le frodi finanziarie e il riciclaggio di denaro.

Le dichiarazioni di Adena Friedman

La criminalità finanziaria, compreso il riciclaggio di denaro, è tra le sfide più grandi e difficili che le banche devono affrontare in tutto il mondo‘, ha non a caso dichiarato in una presentazione Adena Friedman che è il CEO del Nasdaq.

Ed ha inoltre aggiunto che ‘le autorità di regolamentazione stanno diventando sempre più esigenti nei confronti di banche, intermediari, fintech e altri intermediari finanziari come difesa in prima linea contro i criminali che utilizzano il sistema finanziario per finanziare le loro attività illecite‘.

E quelle di Valerie Bannert-Thurner, vicepresidente senior del Nasdaq

‘Molte banche utilizzano vecchi sistemi che non sono molto efficaci nel rilevare il riciclaggio di denaro e la criminalità finanziaria’, ha inoltre affermato in un’intervista Valerie Bannert-Thurner che è vicepresidente senior del Nasdaq. ‘È un grosso problema’ – ha aggiunto – ‘in quanto le multe sono enormi ed è una grande preoccupazione per gli amministratori delegati per le banche, e deve essere risolto meglio’.

Verafin è nata nel 2003, quando i fondatori Jamie King, Raymond Pretty e Brendan Brothers decisero di prendere la tecnologia che usavano per costruire robot per l’industria mineraria, e di applicarla in un modo del tutto nuovo per aiutare a combattere la criminalità finanziaria.

Relevant news