Offerte luce e gas di Poste Italiane in rampa di lancio, ecco come e perché

Energia imprese del terziario, i costi sono sempre più fuori controllo

Il Gruppo Poste Italiane è pronto ad ampliare ulteriormente il proprio business, che già spazia dalle spedizioni al risparmio e investimenti, passando per la telefonia fissa e mobile e per le assicurazioni.

Il Gruppo Poste Italiane prepara lo sbarco nel mercato dell’energia con le offerte di luce e gas

In accordo con quanto è stato riportato dal sito del quotidiano economico e finanziario IlSole24Ore.com, infatti, il Gruppo Poste Italiane, quotato in Borsa a Piazza Affari, punta ad espandersi pure nel settore dell’energia. Con offerte luce e gas e con l’obiettivo di conquistare ben 1,5 milioni di clienti già entro l’anno 2025.

Addio per le forniture di energia con il mercato tutelato a partire dall’1 gennaio del 2024

Il piano del Gruppo Poste Italiane, per l’ingresso nelle offerte di luce e gas, è in particolare legato al fatto che, salvo ulteriori proroghe, dall’1 gennaio del 2024 scomparirà il mercato tutelato. Con la società quotata in Borsa a Piazza Affari che, al riguardo, ha già assunto manager specializzati proprio nel settore dell’energia.

Il Gruppo Poste Italiane farà leva sui servizi integrati su energia, fibra, pagamenti ed anche sanità

In questo modo, mette altresì in risalto IlSole24Ore.com, il Gruppo Poste Italiane fornirà servizi integrati su energia, fibra, pagamenti e sanità. Ma anche servizi di banca di prossimità. Come peraltro è emerso dalla recente acquisizione di Lis da parte della controllata PostePay. Inoltre, acquisendo una quota di Plurima, il Gruppo Poste Italiane si è recentemente allargato, in termini di business, pure nel settore della logistica per i servizi ospedalieri.

Relevant news