Previsioni Istat PIL Italia, crollo nel 2020 e rimbalzo nel 2021

BTP Futura terza emissione, date collocamento e tassi cedolari garantiti

Nel 2020 in Italia il Prodotto Interno Lordo farà registrare una contrazione severa che l’ISTAT stima in -8,9%. A comunicarlo in data odierna, giovedì 3 dicembre del 2020, è stato proprio l’Istituto Nazionale di Statistica che inoltre, in merito proprio alle previsioni di crescita dell’economia tricolore, stima una parziale ripresa del PIL italiano nel 2021 con un +4%.

Spesa delle famiglie e investimenti, sono attese in recupero per il prossimo anno

Stesso andamento previsionale, da parte dell’Istat, pure per la spesa delle famiglie e per gli investimenti che, per l’anno corrente, sono attese in calo a due cifre, e precisamente e rispettivamente a -10% ed a -10,1%. Mentre per il 2021 è atteso un rimbalzo pari a +4,5% per la spesa delle famiglie, e del 6,2% per gli investimenti.

Per quel che riguarda invece il mercato del lavoro, il tasso di disoccupazione 2020 è atteso al 9,4% per poi risalire all’11% in Italia per il 2021.

Il quadro economico è condizionato dalla pandemia e dalle attese sui vaccini anti-Covid

Il quadro tracciato, precisa altresì l’Istituto Nazionale di Statistica, risulta essere chiaramente e fortemente condizionato dalla pandemia di coronavirus e, nello stesso tempo, dalle attese relative alla somministrazione dei vaccini anti-Covid su larga scala.

Inoltre, l’Istat sottolinea come, al fine di dare un ulteriore e robusto stimolo agli investimenti nel nostro Paese, sia importante la definizione delle misure legate al Recovery and Resilience Facility Program.

Relevant news