Previsioni Istat PIL Italia, crollo nel 2020 e rimbalzo nel 2021

Nuovo BTP Italia dal 20 giugno 2022, ecco il tasso minimo garantito

Nel 2020 in Italia il Prodotto Interno Lordo farà registrare una contrazione severa che l’ISTAT stima in -8,9%. A comunicarlo in data odierna, giovedì 3 dicembre del 2020, è stato proprio l’Istituto Nazionale di Statistica che inoltre, in merito proprio alle previsioni di crescita dell’economia tricolore, stima una parziale ripresa del PIL italiano nel 2021 con un +4%.

Spesa delle famiglie e investimenti, sono attese in recupero per il prossimo anno

Stesso andamento previsionale, da parte dell’Istat, pure per la spesa delle famiglie e per gli investimenti che, per l’anno corrente, sono attese in calo a due cifre, e precisamente e rispettivamente a -10% ed a -10,1%. Mentre per il 2021 è atteso un rimbalzo pari a +4,5% per la spesa delle famiglie, e del 6,2% per gli investimenti.

Per quel che riguarda invece il mercato del lavoro, il tasso di disoccupazione 2020 è atteso al 9,4% per poi risalire all’11% in Italia per il 2021.

Il quadro economico è condizionato dalla pandemia e dalle attese sui vaccini anti-Covid

Il quadro tracciato, precisa altresì l’Istituto Nazionale di Statistica, risulta essere chiaramente e fortemente condizionato dalla pandemia di coronavirus e, nello stesso tempo, dalle attese relative alla somministrazione dei vaccini anti-Covid su larga scala.

Inoltre, l’Istat sottolinea come, al fine di dare un ulteriore e robusto stimolo agli investimenti nel nostro Paese, sia importante la definizione delle misure legate al Recovery and Resilience Facility Program.

Relevant news