Quanto costerà alle famiglie italiane il rientro a scuola dei figli

Quanto costerà alle famiglie italiane il rientro a scuola dei figli

Per le famiglie italiane con figli il rientro a scuola, per l’anno scolastico 2022-2023, sarà decisamente più caro. Dalle rilevazioni del Codacons, infatti, emerge che per il corredo scolastico, rispetto allo scorso anno, i rincari si attestano mediamente al 7%.

Materie prime come la carta e come la plastica fanno impennare i prezzi per il corredo scolastico

Una vera e propria stangata, quindi, per le famiglie italiane che, escludendo i libri, per il corredo scolastico arriveranno a spendere per ogni studente fino a ben 588 euro. L’Associazione dei Consumatori e degli Utenti, al riguardo, ha spiegato l’impennata dei prezzi, per tutto l’occorrente per mandare i figli a scuola, con i rincari della plastica ed anche della carta.

Rincari per astucci e per gli zaini, ma anche per le penne e per le matite

Il Codacons ha rilevato aumenti dei prezzi, per il corredo scolastico, non solo nei negozi fisici, dalle cartolerie ai supermercati, ma anche online sui siti Internet di e-commerce. Con gli aumenti rilevati per l’acquisto di astucci, diari e zaini, ma anche le penne, i quaderni, i pennarelli, le gomme e le matite. Con i rincari che, stimati mediamente al 7% dal Codacons, sono sostanzialmente in linea con l’attuale andamento del carovita nel nostro Paese.

I prezzi, inoltre, sono inaccessibili per molte famiglie quando si parla per il corredo scolastico di prodotti che sono di marca. Con un diario griffato che costa fino a ben 30 euro. Fino a 60 euro per un astuccio di marca, e addirittura fino a ben 200 euro per uno zaino griffato.

Relevant news