Reti di ricarica veicoli elettrici, Enel e A2A insieme per la e-mobility

Reti di ricarica veicoli elettrici, Enel e A2A insieme per la e-mobility

Con l’obiettivo di garantire l’interoperabilità tra le rispettive reti di ricarica, a favore dei loro clienti, le due società energetiche Enel e A2A hanno unito le forze siglando, nello specifico, un accordo di collaborazione proprio per il settore della mobilità elettrica.

Enel e A2A insieme per la e-mobility con ben 15mila punti di ricarica

A darne notizia con un comunicato in data odierna, mercoledì 19 gennaio del 2022, è stata la società Enel nel sottolineare come l’accordo permetterà ai clienti di Enel e di A2A di poter fare, per i propri veicoli elettrici, il pieno di energia presso circa 15mila punti di ricarica che sono sparsi su tutto il territorio nazionale.

Punti di ricarica accessibili indistintamente con le app E-moving e JuicePass

Nel dettaglio, grazie alla partnership, i clienti di A2A e di Enel potranno fare il pieno di energia presso le infrastrutture di ricarica delle due aziende, indistintamente, andando ad utilizzare rispettivamente l’app E-moving e l’app JuicePass.

Ecco le dichiarazioni di Elisabetta Ripa (Enel) e di Fabio Pressi (A2A)

L’accordo con A2A dimostra come grazie alla collaborazione tra i vari operatori sia possibile ampliare la disponibilità di infrastrutture di ricarica per auto elettriche‘. Questo è quanto, tra l’altro, ha dichiarato Elisabetta Ripa che, per Enel, è il responsabile della Global Business Line dedicata alla mobilità elettrica.

Mentre Fabio Pressi, Amministratore Delegato di A2A E-Mobility, ha posto l’accento, tra l’altro, sul fatto che ‘sostenere l’elettrificazione dei consumi, rendendo disponibili infrastrutture e servizi al cliente, è uno dei punti cardine della strategia di A2A, in linea con il piano industriale al 2030‘.

Relevant news