Risparmio gestito 2021 in Italia, ecco il trend del primo trimestre

FIR - Fondo Indennizzo Risparmiatori, protocollo Entrate-Consap firmato

Luce verde per il risparmio gestito in Italia nei primi tre mesi del corrente anno. In accordo con i dati che sono stati resi noti giovedì scorso da Assogestioni, infatti, il Q1 del 2021 è stato archiviato dall’industria del risparmio gestito con 30 miliardi di euro di flussi netti positivi che, in controvalore, sono doppi rispetto a tutto il 2020.

Nuovo record di patrimonio aggiornato per il risparmio gestito in Italia

Grazie all’ottimo trend del primo trimestre del 2021, il patrimonio del risparmio gestito aggiorna il nuovo record attestandosi a 2.469 miliardi di euro. Di questi, 1.242 miliardi di euro riguardano le gestioni collettive, e 1.227 miliardi di euro per le gestioni di portafoglio.

Gestioni collettive Q1 del 2021, oltre 18,6 miliardi di euro di raccolta per i fondi aperti

Considerando le gestioni collettive, nel Q1 del 2021 i fondi aperti hanno raccolto oltre 18,6 miliardi di euro. Di cui 13 miliardi si riferiscono ai fondi comuni di investimento di lungo termine azionari, 4,3 miliardi di euro per i fondi bilanciati, e 2,8 miliardi di euro per gli obbligazionari. Mentre per i fondi flessibili la raccolta da inizio 2021 è negativa per 2,7 miliardi di euro sempre in accordo con i dati che sono stati pubblicati sul sito Internet Assogestioni.it. Con Assogestioni che segnala, inoltre, come oltre un quarto dei fondi aperti sia sostenibile.

Gestioni di portafoglio nel primo trimestre, la raccolta sfiora i 10 miliardi di euro

Per quel che riguarda invece la mappa Q1 del 2021 relativa alle gestioni di portafoglio, la raccolta è stata complessivamente positiva per 9,9 miliardi di euro. Con 3 miliardi di afflussi per le gestioni di prodotti assicurativi, e 2,5 miliardi di euro di afflussi per le gestioni di portafoglio retail.

Relevant news