Servizi finanziari abusivi, la Consob oscura altri 5 siti web

Servizi finanziari abusivi, la Consob oscura altri 5 siti web

La Consob, che è la Commissione nazionale per le società e la Borsa, ha oscurato altri 5 siti web citando l’offerta abusiva di servizi finanziari, ovverosia senza la dovuta e necessaria autorizzazione. A darne notizia con un comunicato ufficiale nella giornata di venerdì scorso, 9 aprile del 2021, è stata proprio la Consob nel precisare in particolare che i 5 siti Internet oscurati sono riconducibili alle seguenti 4 società: Trade Com Limited, Konstos Markets LTD, Vita Impex Ltd e Up Invest Finance.

La Consob ha oscurato ben 421 siti non autorizzati dal mese di luglio del 2019

La Consob, a partire dal mese di luglio del 2019, così come è previsto dal decreto crescita, ha il potere di ordinare, ai fornitori di servizi di connettività Internet, l’oscuramento di tutti quei portali che sul web offrono servizi finanziari senza autorizzazione. Dal mese di luglio del 2019 i siti Internet oscurati, includendo i 5 sopra citati, salgono così a quota 421.

Occhio alle truffe ed alle iniziative finanziarie che sono abusive

La Commissione nazionale per le società e la Borsa, sul sito Internet Consob.it, ha inoltre pubblicato online ‘Occhio alle truffe!‘ che è una sezione informativa grazie alla quale si mettono in guardia gli investitori proprio dalle iniziative finanziarie che sono abusive.

Quando si investe vincono sempre i comportamenti di comune buon senso

Per salvaguardare il proprio risparmio, infatti, le scelte di investimento devono essere sempre pienamente consapevoli. E per questo l’Autorità raccomanda sempre e vivamente di adottare comportamenti di comune buon senso che sono imprescindibili quando si ha a che fare con il denaro.

Relevant news