Sui Piani Individuali di Risparmio ecco la nuova guida online dell’ABI

Sui Piani Individuali di Risparmio ecco la nuova guida online dell'ABI

L’ABI, Associazione Bancaria Italia, ha reso noto d’aver messo a disposizione online, sul proprio sito Internet, la nuova guida sui Pir, ovverosia sui Piani Individuali di Risparmio. Con le ultime novità su questi prodotti che, in particolare, sono state illustrate in una nuova infografica che l’ABI ha realizzato in collaborazione non solo con gli istituti di credito, ma anche con le Associazioni dei consumatori che partecipano al progetto che è denominato Trasparenza semplice.

Cosa sono i PIR – Piani Individuali di Risparmio

Con i PIR che, lo ricordiamo, sono degli strumenti finanziari che da un lato danno sostegno alla crescita delle piccole e medie imprese italiane, e dall’altro lato sono sottoscritti dai risparmiatori come forma di forma di investimento a medio-lungo termine. E quindi è importante, per investire nei Piani Individuali di Risparmio, fare sempre delle scelte consapevoli e ben informate.

Quali sono i benefici fiscali del PIR, ecco le esenzioni previste

I PIR, tra l’altro, godono di importanti benefici a livello fiscale. Precisamente, l’esenzione dalle imposte sulle rendite finanziarie generate dall’investimento. Nonché l’esenzione dalle imposte di successione sull’investimento stesso. Ed il tutto, fa altresì presente l’ABI con una nota, senza vincoli specifici legati all’età dell’intestatario del piano.

Cosa fare prima di investire nei Piani Individuali di Risparmio

Come per ogni forma o piano di investimento, ricorda infine l’ABI, per la scelta del PIR sui cui investire occorre sempre valutare insieme ad un gestore o ad un consulente. E questo, in linea con esigenze e obiettivi, per fissare non solo l’orizzonte temporale, ma tra l’altro anche la composizione complessiva del portafoglio di investimenti.

Relevant news