Vendite al dettaglio in Italia: ecco i dati ISTAT sul commercio, mese di luglio 2022

Vendite al dettaglio in Italia: ecco i dati ISTAT sul commercio, mese di luglio 2022

Nello scorso mese di luglio del 2022 in Italia le vendite al dettaglio hanno fatto registrare una crescita, rispetto al mese precedente, dell’1,3% in valore e dell’1% in volume. A comunicarlo in data odierna, mercoledì 7 settembre del 2022, è stato l’Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT) nel precisare che la crescita è stata caratterizzata, per il commercio al dettaglio, dall’aumento congiunto delle vendite di beni alimentari e di beni non alimentari.

Commercio al dettaglio 2022, i dati ISTAT maggio-luglio

Considerando inoltre i tre mesi da maggio a luglio del 2022, rispetto ai tre mesi precedenti, l’ISTAT ha rilevato una crescita congiunturale delle vendite al dettaglio pari allo 0,3% in volume ed all’1,9% in valore. Ed anche in questo caso l’apporto alla crescita è stato fornito sia dai beni alimentari, sia dai beni non alimentari.

Vendite al dettaglio luglio 2022, ecco le rilevazioni su base tendenziale

Considerando invece il dato tendenziale di luglio 2022, ovverosia confrontato con lo stesso mese dell’anno precedente, in Italia le vendite al dettaglio sono diminuite dello 0,9% in volume, ma sono aumentate in valore del 4,2% sempre in accordo con i dati che, con un comunicato, sono stati resi noti in data odierna dall’Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT).

La crescita tendenziale delle vendite al dettaglio a luglio 2022, rispetto al mese di luglio del 2021, è stata in particolare trainata dalle vendite di beni alimentari con un +1% in volume ed un +2,7% in valore. E lo stesso dicasi per i beni alimentari con un robusto +6,1% in valore, ma con un calo in volume pari al 3,6%.

Relevant news