Ecobonus taxi e Ncc al via, ecco come presentare la domanda di accesso agli incentivi

Incentivi auto per il 2024, ecco il punto sui beneficiari dell'Ecobonus dopo un mese

Per l’Ecobonus taxi e Ncc al via, ecco come presentare la domanda di accesso agli incentivi. Precisamente, a partire dal 17 giugno del 2024 in accordo con quanto si legge online in un articolo che è apparso sul portale web FiscoOggi.it. Ovverosia sul quotidiano telematico dell’Agenzia delle Entrate.

Inoltre, dal 19 giugno del 2024 partono pure gli accreditamento per gli incentivi che sono dedicati e destinati ai tecnici che installano impianti a basse emissioni. A partire da questa data, infatti, sarà possibile accreditarsi in qualità di beneficiari dello specifico contributo.

Ecobonus taxi e Ncc al via, ecco come presentare la domanda di accesso agli incentivi

Nel dettaglio, a partire dalle ore 10 del 17 giugno del 2024, i titolari di licenze taxi e Ncc possono prenotare i contributi per l’acquisto di veicoli non inquinanti di categoria M1. Mentre il 19/6, come sopra detto, per l’accreditamento toccherà agli installatori di impianti di alimentazione a Gpl e metano sugli stessi veicoli di categoria M1. Riporta e precisa altresì il quotidiano telematico dell’Agenzia delle Entrate FiscoOggi.it.

Accreditamento dal 19/6/2024 per gli installatori di impianti di alimentazione a Gpl e metano su veicoli di categoria M1

Per la precisione, l’accreditamento dovrà avvenire dall’area rivenditori del portale del ministero delle Imprese e del Made in Italy. Dopodiché la data di avvio per prenotare i contributi “Ecobonus – Retrofit” sarà comunicata con un successivo avviso. Tutto questo, infatti, è quanto ha reso noto il Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT) dal proprio sito Internet istituzionale, ed anche dal portale che è specificatamente dedicato all’Ecobonus.

Notizie Rilevanti

💰 Apri un conto AvaTrade, scelta TOP in Italia per Trading Online. Deposito minimo 100€! 💰