3 Titoli Azionari che si Potrebbero Comprare Ora e Vendere fra 5 Anni

Titoli Azionari da comprare Ora per venderli fra 5 anni

In questi giorni di forti scossoni finanziari sembra che Piazza Affari, la Borsa italiana, sia quasi in saldo…e di quanto?

Diciamo subito che rispondere con certezza, ad una domanda del genere, sarebbe prendere in giro i nostri lettori e dare false speranze. Quello che possiamo fare, però, è fare alcune analisi.

Visto che l’obiettivo primo di qualsiasi Borsa valori è creare valore (cioè crescere verso l’alto), affrontiamo il cosiddetto “ritorno alla media” (“reverse to the mean”).

Inevitabilmente ci troviamo con gli attuali corsi di Borsa che hanno un distacco, un buco di quasi il 25,5%, rispetto alla media mobile a 200 giorni.

Come prima analisi, quindi, sarebbe ragionevole affermare che l’attuale tasso di sottovalutazione degli indici principali della Borsa Italiana, si aggiri intorno a quella media.

Vantaggi e Svantaggi Per Ogni Tipo di Investitore

Per chi si occupa di trading ed investimenti a breve termine questo potrebbe essere sia un problema (per chi ha impostato strategia al ribasso) che un’opportunità: infatti, sfruttando le piattaforme di trading online, chi opera mediante broker legali può generare profitto anche con indici al ribasso.

Diverso, invece, il discorso dell’investitore puro, colui cioè che cerca il guadagno con la crescita del titolo a lungo termine, quindi almeno 5 anni.

Ci teniamo a fare una premessa, prima di vedere tre esempi di titoli che azionari che si potrebbero acquistare ora per venderli tra 5 anni: è bene ricordare che il “panic selling”, la vendita pazza, delle scorse settimane ci ha mostrato un mercato spaventato dove si è venduto praticamente qualunque cosa, come i titoli Brembo ad esempio.

Quali Titoli Azionari Comprare Ora a Piazza Affari per Venderli Fra 5 Anni?

Vediamo ora tre esempi di titoli da monitorare per comprare azioni a Piazza Affari oggi e venderli fra 5 anni.

Comprare Azioni DiaSorin Ora

DiaSorin è uno di quei titoli che ha retto meglio sui mercati mondiali ma, soprattutto, è uno dei pochi che sta fornendo risposte concrete all’emergenza Coronavirus.

Lo studio per trovare un test molecolare che permetta di individuare il Covid-19 in meno di un’ora, ha ricevuto l’ok (in data 20 marzo) dalle autorità europee e dalla Fda statunitense.

DiaSorin Group si prepara quindi a lanciarlo ufficialmente sui mercati per dare una risposta concreta a questa guerra contro il virus.

Solo cinque anni fa, chi comprava le azioni DiaSorin se la cavava con circa 40 euro: oggi servono 110 euro.

Comprare Azioni Intesa Sanpaolo Ora

Quando ci riferiamo al titolo Intesa Sanpaolo, stiamo parlando del primo gruppo bancario italiano e, certamente, uno di quelli con i conti più in ordine fra i grandi gruppi.

Intesa Sanpaolo, poco prima dell’emergenza Covid-19, si era resa protagonista di un’ OPA ostile (spregiudicata ma intelligente) verso Ubi Banca, dimostrando una solidità ed una lungimiranza non da pochi.

Comprare azioni di Intesa Sanpaolo, vuol dire pur sempre investire su una banca che, come in ogni crisi, è tra i primi enti a finire nell’occhio del ciclone.

Ma se si crede in una ripresa nazionale ed europea, sicuramente acquistare un titolo del genere (per rivenderlo fra 5 anni) potrebbe essere vincente.

Inoltre, non dimentichiamo che Intesa Sanpaolo è una banca cosiddetta sistemica (l’altra è Unicredit), godendo di più di un occhio di riguardo in sede europea.

Comprare Azioni STMicroelectronics Ora

STMicroelectronics è l’unico indice tecnologico quotato al Ftse Mib, e già questo meriterebbe di essere preso in esame.

Comprare azioni STMicroelectronics vuol dire possedere un “pezzo” di una delle più importanti aziende mondiali per la produzione e distribuzione di componenti elettronici a semiconduttore (usati nell’elettronica di consumo, nei telefoni cellulari, nell’automotive, nei computer ed in tutto il settore industriale).

Come per Brembo, anche il titolo STMicroelectronics ha risentito della vendita indiscriminata durante il “panic selling” ma, a differenza di molti altri, ha recuperato rapidamente e meglio.

Il titolo è positivo da oltre un anno, con oltre il 33% di aumento di valore, dimostrando una resilienza unica.

Sicuramente degno di salire sul podio dei titoli azionari che si potrebbero acquistare ora a Piazza Affari per venderli fra 5 anni.

Relevant news