Quali Sono i Pilastri dell’Analisi Tecnica?

analisi tecnica trading online

Di recente abbiamo parlato di analisi tecnica, e abbiamo compreso quali siano le profonde differenze rispetto all’analisi fondamentale.

A questo punto, ci sembra utile approfondire ulteriormente l’approccio tecnico all’analisi finanziaria, andando a comprendere quali sono i tre presupposti teorici che sorreggono l’analisi tecnica, secondo le teorie tradizionali.

Cerchiamo di esaminarli separatamente, pur in brevità, per poter completare lo studio introduttivo di tale approccio.

I Prezzi Scontano Tutte Le Informazioni

Il primo pilastro dell’analisi tecnica è che i prezzi scontano tutte le informazioni disponibili sul mercato in un dato momento. in altre parole, i prezzi che oggi possiamo vedere sul nostro mercato di interesse, riflettono tutte le informazioni che sono già disponibili tra gli acquirenti (domanda) e i venditori (offerta), e anche quelle informazioni che magari sono in possesso di un ristretto gruppo di persone.

Si tratta, evidentemente, di un pilastro che “abbatte” quello dell’analisi fondamentale, che si concentra proprio sullo studio dei dati per poter individuare il giusto prezzo dello strumento finanziario. Proprio per questo motivo l’analista tecnico ignora i dati del calendario macroeconomico (almeno, in buona parte), perché li ritiene non particolarmente impattanti sui prezzi, bensì già riflessi nei valori di mercato.

Il Mercato Si Muove In Tendenze

Il secondo principio è che il mercato si muove in tendenze, in trend. Ma cosa significa? In sintesi, gli analisti tecnici ritengono che il mercato non si muova in maniera casuale, ma segue delle tendenze che durano fino a quando compaiono segnali di esaurimento della forza del trend, o addirittura di inversione, con l’avvio di una tendenza di segno contrario rispetto alla precedente.

Dunque, l’obiettivo dell’analista tecnico sarà quello di individuare il trend in essere, assumendo posizioni nella direzione della stessa tendenza, andando a cavalcare una parte di questo trend in atto.

La Storia Si Ripete

Il terzo e ultimo pilastro dell’analisi tecnica è ferrea convinzione che la storia si ripete. E lo fa per un motivo ben chiaro: gli operatori di mercato sono sempre gli stessi, perché si tratta di investitori umani, che hanno come obiettivo quello di guadagnare, di evitare le perdite e di muoversi all’interno di un turbinio di emozioni di avidità e di paura.

È per questo motivo che gli analisti tecnici ritengono che quanto avvenuto in passato possa fornire delle utili indicazioni per poter prevedere il futuro. Ed è proprio per questo motivo che lo strumento di analisi fondamentale in questo approccio sono i grafici e gli indicatori tecnici, utili per individuare delle figure “tipiche”, che tendono a evolversi con un discreto livello di probabilità verso una precisa direzione.

Naturalmente, nessuno avrà l’ambizione di poter arrivare a un tasso di precisione e di efficienza delle proprie analisi predittive del 100%. Tuttavia, all’interno di una strategia che si basi sull’analisi tecnica, l’investitore dovrà cercare di giungere a una previsione corretta in un numero di posizioni tale che il saldo del portafoglio rimanga in utile nel periodo di investimento oggetto di propria considerazione.

Relevant news