Azioni Terna, la società investe 300 milioni di euro per la dorsale elettrica della Sicilia

Azioni in Borsa a Piazza Affari, ecco i risultati Q1 2022 di Terna

Al fine di realizzare la dorsale elettrica della Sicilia, la società quotata in Borsa a Piazza Affari Terna in data odierna, lunedì 27 dicembre del 2021, ha reso noto che investirà ben 300 milioni di euro.

Terna investe 300 milioni di euro per la dorsale elettrica della Sicilia, ecco i dettagli

Nel dettaglio, la dorsale elettrica della regione Sicilia è quella che è rappresentata dal collegamento ‘Chiaramonte Gulfi – Ciminna‘ che, nello specifico, attraverserà ben 6 province dell’Isola e andrà ad unire l’area di Ragusa a quella di Palermo in accordo con quanto è stato messo in risalto dalla società Terna con una nota.

Contestualmente, con la realizzazione della dorsale elettrica della Sicilia il collegamento garantirà anche l’integrazione dell’energia prodotta da fonti rinnovabili. In più, l’opera permetterà a Terna di dismettere circa 20 chilometri di linee elettriche che sono situate in aree densamente abitate e di pregio ambientale e culturale.

La dorsale elettrica della Sicilia sarà lunga ben 172 chilometri, già approvata dal Ministero della Transizione Ecologica

L’elettrodotto a 380 kV, che sarà lungo ben 172 chilometri, è stato già approvato dal Ministero della Transizione Ecologica. E garantirà sia migliori condizioni per il mercato elettrico, sia un ulteriore incremento della sicurezza della rete elettrica. La dorsale elettrica della Sicilia rientra nel Piano di Sviluppo del 2021 di Terna da oltre 18 miliardi di euro. E rappresenta uno dei più importanti investimenti previsti e programmati in Italia. Le province dove passerà l’elettrodotto sono quelle di Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Palermo e Ragusa. Per un totale di 24 Comuni siciliani coinvolti.

Relevant news