Aprire un’Attività in Svizzera | Ecco Come si Fa

aprire un'attività in svizzera

Molti sognano di aprire un’attività all’estero e quando devono scegliere il Paese giusto per la propria sede indicano la Svizzera. Grazie alla sua posizione centrale, alla valuta stabile, un sistema giuridico liberale e un tenore di vita alto, la Svizzera è una delle zone più ambite in cui iniziare un nuovo business, anche in virtù della stabilità della sua moneta, il franco svizzero.

Come in tutti gli altri Paesi, però, prima di aprire un’attività occorre scegliere il tipo di business che si intende avviare e seguire determinati step. In questo articolo, quindi, vedremo quali sono i passi da compiere e quali attività si possono aprire in questa nazione.

I Tipi di Attività che si Possono Aprire in Svizzera

In Svizzera si possono aprire diversi tipi di impresa e attività commerciali. Ognuna di queste diverse tipologie si differenzia in base al numero di soci, alla tipologia (se è un lavoro artigiano o da singolo imprenditore), oltre alla funzione del business e la sede. Ora vedremo quali sono i tipi principali di attività da valutare.

Società o Ditta Individuale

Si tratta della soluzione migliore da scegliere se si vuole avviare una piccola azienda come imprenditore o se si lavora da freelance. Solitamente, come suggerisce il nome, questa è un’azienda che viene gestita da una sola persona.

Se si vuole avviare un’attività di questo tipo in Svizzera bisogna avere la residenza in questo paese; inoltre, il nome dell’azienda deve contenere almeno il cognome del proprietario dell’attività. Inoltre, se il fatturato annuale arriva a superare i 100.000 franchi, l’azienda va registrata alla Camera di Commercio.

Società per Azioni

La società per azioni è indicata quando esistono diversi soci. Si tratta di una soluzione che rappresenta la persona giuridica e per questo è soggetta a responsabilità. La responsabilità ha un valore minimo di 100mila franchi di cui la metà va pagata per la registrazione. Inoltre, ha bisogno che almeno uno dei membri del consiglio di amministrazione o del direttore sia residente in Svizzera. Sarà questa persona a firmare sempre per la società.

General Partnership

Si tratta di una società a nome collettivo ovvero che vede due o più persone impegnate nell’avvio di una società. Tutti i soci devono essere residenti in Svizzera e l’azienda deve avere una sede qui. Inoltre, il nome dell’azienda deve contenere almeno il cognome di uno dei soci. Va registrata subito sia alla Camera di Commercio che al Registro Commerciale.

Limited Partnership

A differenza della società a nome collettivo, la Limited Partnership è una società in accomandita semplice in cui uno dei soci ha una responsabilità illimitata sul denaro. Non è molto comune, ma chi sceglie questa via deve registrare l’attività alla Camera di Commercio.

Limited Liability Company

Facile ed economica da aprire, la società a responsabilità limitata è simile ad una società per azioni perché richiede un consiglio di amministrazione e un direttore. Necessita di una registrazione di 20mila franchi (di cui la metà deve essere pagata al momento della registrazione).

Società Sussidiaria

Si tratta di una società che è affiliata ad una compagnia straniera e che apre una sussidiaria in Svizzera. Utile ai fini fiscali perché le sussidiarie seguono le leggi fiscali delle società svizzere.

Filiale

Si tratta di attività che si comportando come le società sussidiarie ma che sono associate ad una società svizzera anziché una straniera. Sono indipendenti a livello finanziario, ma dipendono a livello giuridico alle società principali.

Come si Registra un’Azienda in Svizzera?

Ora che vi abbiamo elencato le varie tipologie di aziende che si possono aprire in Svizzera, vediamo come si può registrare una di queste attività una volta che si è scelto il tipo di azienda preferito. Innanzitutto, come abbiamo già anticipato, ai soci serve sempre avere la residenza nel paese. Per ottenerla tutti i cittadini europei ed extra europei devono passare nel paese almeno 90 giorni, senza eccezioni.

Nel paese elvetico i business più frequenti aperti dagli stranieri sono le Srl che comportano la registrazione in Camera di Commercio e il versamento di un capitale nella banca svizzera. In base al tipo di attività scelta, abbiamo visto che può servire un capitale differente (oppure non servire affatto, come nel caso delle ditte individuali): ad ogni modo, quando è richiesto, il denaro dovrà essere sempre versato in una banca locale perché così facendo si crea anche un conto bancario in Svizzera associato al proprio business.

L’ente preposto farà diverse verifiche sulla persona e sul conto bancario prima di concedere la registrazione. Una volta che tutto viene verificato si può procedere con la registrazione e, per alcuni tipi di business, come le Srl per esempio, servirà la registrazione alla presenza di un notaio oltre al deposito della domanda nell’ufficio competente del Registro Commerciale.

In pochi giorni, dopo la richiesta, si otterrà il via libera per l’iscrizione all’iva. Per alcune operazioni occorrerà versare qualche piccola cifra per bolli e spese fisse, ma in meno di una settimana si diventerà imprenditori svizzeri.

Relevant news