Cos’è la teoria dell’Efficienza del Mercato

efficienza del mercato

Come probabilmente sai già se sei entrato con entrambi i piedi nel trading online, un trader impegna tutto se stesso allo scopo di ottenere profitto dal mercato. E magari è costantemente impegnato a individuare le notizie che permetteranno lui di ottenere i migliori utili dalle proprie posizioni.

Peccato che, proprio quel trader, si dovrà prima o poi scontrare con la realtà dei fatti, e con una teoria che potrebbe pestar lui i piedi: la teoria dell’efficienza del mercato. Ma cosa significa?

Perché il Mercato è Efficiente

Stando a quanto affermano i suoi principali sostenitori, i prezzi riflettono tutte le informazioni di mercato disponibili. In altre parole ancora, i trader comprano e vendono strumenti finanziari sulla base delle loro conoscenze, e l’ultimo prezzo di mercato di un determinato asset rappresenta tutto ciò che si conosce di quel prodotto, su quel mercato.

Il che, in fin dei conti, ci porta a una nuova riflessione. Se è vero che il prezzo di mercato ingloba tutte le informazioni già disponibili, nessuno può battere il mercato “sfruttando” un’informazione fondamentale, anche se appena battuta dalle agenzie di stampa, o saputa attraverso le stanze oscure. I mercati sanno tutto e, dunque, fare trading sui mercati finanziari è come giocare a scacchi contro qualcuno che sa più di te.

Ma allora perché alcuni trader fanno soldi, e altri no? Secondo i più critici e teorici dell’efficienza del mercato… si tratta di fortuna.  Ma è davvero così?

Naturalmente, per fare soldi con il trading online non ci si può solamente affidare alla fortuna! Non si spiegherebbe, altrimenti, perché esistono investitori che continuano a sovraperformare i mercati anno dopo anno, come Warren Buffett, uno dei più grandi investitori di questo e dello scorso secolo. Il quale, però, ben ammette che investire in un mercato in cui la gente crede nell’efficienza è come giocare a poker contro chi crede che non serva guardare le carte.

Come Investire in un Mercato Efficiente

Sancito che cosa significa “mercato efficiente”, e chiarito che per fare soldi con il trading online non ci si può certo affidare alla sola fortuna, bisogna dunque capire in che modo interfacciarsi correttamente con questo “mondo”.

Evidenziamo innanzitutto come la teoria del mercato efficiente valuti correttamente che i mercati riflettono le conoscenze di tutti i membri della comunità ma, di contro, la teoria difetta nell’assumere che gli investitori e i trader siano esseri umani razionali che si sforzano sempre di massimizzare i guadagni e di minimizzare le perdite.

La verità è che la maggior parte dei trader non è razionale. E se lo sono, lo sono solo per certe parti della loro esperienza di investimento, quando magari hanno il tempo di studiare con calma i grafici e decidere cosa comprare e cosa vendere, dove prendere profitti e quando ridurre le perdite, e così via.

Per il resto, la dura realtà è che il trading e gli investimenti sono in parte razionali e in parte emotivi. Le persone agiscono spesso d’impulso, anche se facendo così sono consapevoli di incrementare il rischio di subire dei danni, e anche se magari hanno preparato dei piani di azione, la cui realizzazione è ben razionale, ma la cui attuazione è in verità franata sotto una tempesta emotiva.

L’Emotività dei Trader

Insomma, da quanto sopra emerge come i trader emotivi non perseguano i loro interessi a lungo termine. Sono troppo occupati ad assaporare la scarica di adrenalina o troppo contorti dalla paura di perdere.

Riprendendo i concetti di cui sopra, i prezzi riflettono dunque il comportamento intelligente di investitori e trader razionali, ma non quelli della volatilità di una massa imprevedibile. Più il mercato è attivo, più i trader sono emotivi. Ne deriva che gli individui razionali possono diventare una minoranza. Di contro, l’efficienza del mercato è maggiore durante le fasi “piatte”, quando le persone sono più inclini ad usare la testa. Purtroppo, proprio quando i mercati sono piatti… è più difficile fare soldi.

È invece più facile fare soldi quando il mercato è particolarmente volatile, ma proprio in quelle condizioni è ben più difficile diventare razionali, considerato che un mercato volatile finirà con l’ipnotizzare il trader con le sue emozioni, che diventano più forti man mano che i prezzi si muovono più rapidamente.

Di qui, la considerazione con la quale vogliamo concludere il nostro focus: mentre il mercato impazza e la folla di trader imperversa nella propria isteria, lottando con avidità e paura, il trader intelligente deve seguire le sue regole. Solo questa è, infatti, la strada verso il successo!

Relevant news