Il Bonifico Postale: Quanto Costa, Come Funziona e Principale Alternativa

bonifico postale

Il bonifico postale è uno dei metodi più utilizzati per effettuare il trasferimento di denaro verso un conto corrente italiano o verso un conto corrente estero tramite Poste Italiane. Esso è un’operazione esattamente uguale al bonifico bancario. L’unica differenza è che il bonifico postale viene effettuato tramite i Servizi di Banca Multi canale o dagli Uffici di Poste Italiane.

Ma quali sono le condizioni necessarie per poter effettuare un bonifico postale? A poter effettuare un bonifico postale sono, esclusivamente, i titolari di un conto BancoPosta o, in alternativa, di una carta PostePay Evolution. Una valida alternativa al bonifico postale al fine di effettuare trasferimenti di denaro all’estero è rappresentata dalla piattaforma Wise.

Quest’ultima consente di effettuare transazioni di denaro, da inviare all’estero, risparmiando su commissioni e cambio valuta.

SCOPRI DI PIÙSCOPRI DI PIÙ

Ma il bonifico postale non è l’unica soluzione utilizzabile per inviare denaro tramite Poste Italiane. Queste ultime, infatti, offrono anche altri strumenti, tra cui: vaglia postale e postagiro. Tutti e tre gli strumenti menzionati, ovvero bonifico postale, postagiro e vaglia, presentano caratteristiche completamente diverse tra loro. Vediamo insieme quali sono.

Innanzitutto, per quanto riguarda il bonifico postale, quest’ultimo costituisce l’invio di denaro ad un conto corrente bancario a partire da un conto BancoPosta o da una PostePay Evolution. Esso è effettuabile tramite Ufficio Postale, tramite la compilazione del modulo bonifico postale o, in alternativa, tramite servizio di home banking. Il trasferimento avverrà, dunque, tramite Bonifico SEPA, nel caso in cui sia destinato ad un conto corrente situato all’interno di una banca Italiana o comunque appartenente all’Unione Europea o tramite bonifico estero.

Postagiro, Bonifico Istantaneo e Vaglia Postale

logo poste italiane

Per quanto riguarda, invece, il postagiro, esso consiste nel trasferimento di denaro da un conto corrente postale ad un altro. Ma a quanto corrisponde il costo di un postagiro nazionale? Un postagiro nazionale costa 0,50 euro e prevede un limite corrispondente a 15.000 euro ad operazione. Si tratta, senza dubbio, del metodo più efficace per effettuare trasferimenti tra due conti BancoPosta.

L’accredito avverrà, infatti, lo stesso giorno. Per procedere ad effettuare un postagiro, sarà sufficiente recarsi presso un qualunque Ufficio Postale e chiedere il trasferimento tramite l’indicazione di: nome e cognome dell’ordinante, nome e cognome del beneficiario, importo, causale del versamento e IBAN o, in alternativa, numero del conto corrente BancoPosta del beneficiario.

In alternativa, è possibile utilizzare il servizio “Postagiro Online”, tramite il quale sarà possibile trasferire somme di denaro ad altri conti correnti comodamente tramite l’utilizzo di smartphone o tablet. E’ possibile, inoltre, anche effettuare un Postagiro internazionale. Per poter procedere, è necessario compilare il modulo CH20I inserendo il codice IBAN del beneficiario. L’accredito, in quest’ultimo caso, avverrà in un tempo medio pari a 2-3 giorni. Saranno, tuttavia, presenti dei costi aggiuntivi a cui dover far fronte.

Le tariffe applicate variano all’interno di un range compreso tra 2 euro e 3, 36 euro, in base al paese di destinazione e in base alle commissioni sul cambio valuta applicate, ovvero: l’1,5% per i paesi europei non euro e il 2% per i paesi extraeuropei. Per quanto riguarda, poi, il bonifico istantaneo Poste Italiane, attualmente queste ultime non fanno parte delle banche che consentono ai propri utenti di effettuare un bonifico istantaneo.

Vaglia Postale

Infine, troviamo la vaglia postale. Quest’ultima è utile per poter inviare denaro in tutta Italia, senza essere in possesso di un conto BancoPosta o di una PostePay Evolution. Per poter effettuare tale operazione sarà sufficiente, dunque, recarsi presso un qualsiasi Ufficio Postale, all’interno del quale sarà possibile effettuare una vaglia per un importo massimo di 2.582,28 euro al costo di 6 euro. Sarà, quindi, sufficiente compilare il modulo bonifico postale con: paese, dati del beneficiario, somma da trasferire e indirizzo. La vaglia postale sarà effettuabile anche online, tuttavia esclusivamente dai titolari di un conto BancoPosta abilitato all’internet banking. Il costo di tale servizio corrisponderà a 2,50 euro.

Il vaglia ordinario verrà consegnato al beneficiario entro 3/4 giorni. Quest’ultimo potrà riscuoterlo in contanti all’interno di qualsiasi Ufficio Postale o, in alternativa, versarlo all’interno del proprio conto corrente postale o su un altro conto bancario. Il vaglia ordinario non è, tuttavia, l’unica tipologia di vaglia postale. Esistono, infatti, anche il vaglia veloce, che ha un costo pari a 10 euro e che consente la consegna immediata, e il vaglia circolare. Quest’ultimo dev’essere consegnato personalmente al beneficiario ed ha un costo che varia tra i 3 e i 10 euro, in base all’entità dell’importo da trasferire. E’ gratuito, invece, per titolari di un conto BancoPosta. Infine troviamo il vaglia internazionale. Esso ha un costo pari a 6 euro e viene ricevuto dal destinatario in un tempo pari a 7/10 giorni.

Bonifico in Ufficio Postale e Online

Ogni utente può scegliere, in base alle proprie esigenze, se effettuare un bonifico postale allo sportello oppure online. Nel caso in cui egli scelga di effettuare un bonifico in Posta, egli non dovrà far altro che compilare il modulo bonifico postale, inserendo le apposite informazioni, tra cui: dati e IBAN del beneficiario, paese della banca ricevente, importo, causale e dati e firma dell’ordinante.

Nel caso in cui, invece, si scelga di usufruire di un bonifico postale online, sarà sufficiente registrarsi al sito ufficiale Poste Italiane e attivare il servizio di online banking.

Relevant news